Fiat: Marchionne dice no a strategie suicide, ma Passera è preoccupato per i nuovi modelli

Marchionne non ha intenzione di mollare il suo impegno per la Fiat. In un discorso indirizzati ai quadri e ai dirigenti del gruppo l'amministratore delegato ha ribadito che è in atto una strategia che punta ad "usare la parte forte per salvaguardare la parte debole". Chiaro riferimento alla decisione di mantenere la struttura produttiva in Italia anche se i profitti del gruppo, che pure ci sono, arrivano dagli investimenti e dalle vendite del Brasile e degli USA.

L'A.d. italo-canadese attacca, riferendosi a lui come "gente che fa le borse", Diego Della Valle.

Era importante per me e per John Elkann parlare con i nostri dipendenti che erano bombardati da informazioni totalmente sballate. Alla nostra gente abbiamo detto noi la verità. Nè sindacati, nè politici nè gente che fa le borse possono parlare al nostro posto. Chi urla non ha più ragione ha solo più fiato. Loro non sono la maggioranza e non sono certo la parte sana del Paese. State facendo sacrifici e ci bersagliano. Lo facciano con me ma non con voi.



Intanto però il ministro Corrado Passera, pur esprimendo "soddisfazione per l'incontro con Fiat" (per cosa non si sa, di preciso), ha indirettamente condiviso le accuse di Della Valle esprimendo "preoccupazione" per il rinvio dei nuovi modelli Alfa Romeo deciso dall'azienda:

Con Marchionne è stato un incontro positivo e spero che dia luogo a delle concretizzazioni di iniziative che possano aumentare il lavoro sugli stabilimenti italiani, intanto stiamo studiando una soluzione utile su meccanismi di incentivazione per le esportazioni. Il rinvio di molti modelli e del cambio di altri è stato messo da noi sul tavolo come un elemento di preoccupazione e di non soddisfazione.

La sostanza, qualsiasi cosa si pensi, è che Fiat non ha intenzione di investire in Europa. Per quanto questa situazione di stasi si possa protrarre è difficile dirlo, ma le preoccupazioni per il futuro dell'azienda in Italia non sono ingiustificate.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO