Usa 2016: Hillary Clinton alle stelle. Chi la sfiderà?

I sondaggi parlano chiaro: gli americani preferiscono Hillary. I repubblicani iniziano a organizzarsi.

Le grandi manovre in vista delle elezioni Usa 2016 sono cominciate già da un bel pezzo. Per la precisione, dal giorno dopo la vittoria di Obama su Romney. Ed essendo che il presidente in carica sta svolgendo il suo secondo mandato, in vista delle prossime elezioni sia democratici che repubblicani dovranno passare dalla marcia forzata delle primarie per individuare il loro candidato alla carica di "commander in chief".

Marcia forzata che però potrebbe essere decisamente più agevole per i democratici, dal momento che sembra esserci un enorme entusiasmo attorno a un unico candidato, o meglio, un'unica candidata: Hillary Clinton. Lo dimostrano una serie di sondaggi usciti in questi giorni e non solo. L'ultimo di questi, condotto da Cnn/Orc International, sottolinea come la popolarità nei confronti della ex first lady sia ai massimi livelli. E come secondo il 64% degli americani sia una "leader forte e determinata", e "abbastanza decisa per gestire una crisi".

Per capire quanto siano alte queste percentuali, basti pensare che pensa la stessa cosa di Obama solo il 14% degli americani. Ok, si sa che la vita di un presidente in carica è sempre più difficile di quella di un candidato, ma i numeri restano parecchio significativi, soprattutto se si prende anche in considerazione il fatto che più di otto democratici su dieci vogliono che sia lei la candidata repubblicana. In un altro sondaggio la percentuale scende al 73%.

E agli avversari restano solo le briciole: il vicepresidente Biden incassa solo il 12%, mentre la terza piazza la conquista un’altra donna: Elizabeth Warren, attuale senatrice del Massachusetts ma che non è considerata una valida alternativa per le posizioni troppo di sinistra. Che scaldano i cuori dell’elettorato più liberal, ma che diventerebbero un serio limite nel momento in cui dovesse diventare la vera candidata.

Questo per quanto riguarda i possibili avversari democratici. E i repubblicani? Scrive l'HuffPost:

Sempre un sondaggio Cnn/Orc, indica come in testa tra i possibili candidati alla Casa Bianca nel 2016 ci sia il senatore della destra conservatrice Rand Paul, seguito al 15% dall'ex candidato alla vicepresidenza Paul Ryan. Dopo gli scandali che lo hanno coinvolto in caduta libera al 9% il governatore del New Jersey, Chris Christie, solo qualche mese fa protagonista nei sondaggi di un vero e proprio testa a testa con la Clinton.

Chiunque sarà, molte sorprese potrebbero spuntare, per esempio una candidatura di Marco Rubio, dovrà vedersela con Hillary e con il probabile ritorno al potere del clan Clinton.

Clinton Global Initiative America Meetings Begin In Chicago

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO