Renzi alla presentazione del libro di D'Alema: la Ue sia vicina ai cittadini o perdiamo

E D'Alema definisce "coraggioso e realistico" il programma del premier


È un Matteo Renzi preoccupato dei sondaggi sul gradimento dell'Unione Europea – e di conseguenza su quelli dei partiti non-euroscettici per le prossime elezioni europee – quello che partecipa in questi minuti alla presentazione del libro di Massimo D'Alema "Non solo euro". Non a caso, al Tempio di Adriano a Roma, in un faccia a faccia con l'ex segretario del Pds moderato dal direttore del Tg1 Mario Orfeo, il premier attacca i populismi rappresentati in Italia da Grillo e dalla Lega, riconoscendo però che nell'ostilità all'Europa c'è del fondamento.

C'è uno spread tra le aspettative dei cittadini e il loro rapporto con l'Europa. O assumiamo che la sfida dell'Europa è integralmente politica o perdiamo l'appuntamento

E non nasconde che i sondaggi sul gradimento dell'Europa sono "devastanti", anzi, "uno tsunami", per fare onore al suo colorito vocabolario.

Dobbiamo dire no alla rappresentazione macchiettistica per cui noi chiediamo il permesso di rimanere dentro i margini sottoscritti. L'argomento reale è che, atteso che l'Italia rispetta i criteri, l'Europa rispetta rispetta l'impegno di essere un'Europa vicina ai cittadini?

Renzi è poi tornato sul suo incontro con Angela Merkel respingendo l'idea per cui l'Italia va in Europa a "fare gli esami", perché gli esami li fanno gli italiani.

Il faccia a faccia ha segnato una netta distensione tra i due ex rivali, il rottamatore e il rottamato, e D'Alema non ha lesinato attestati di stima al premier

Facciamo parte della stessa squadra, di una visione fortemente condivisa che parte da un grande amore per l'Europa

ricordando poi i meriti dei socialdemocratici a livello europeo. Infine, un elogio anche al programma di governo di Renzi, definito "coraggioso e realistico".

Massimo D'Alema vs Matteo Renzi

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO