L'ultima gaffe di Romney: "Perché i finestrini degli aerei non si possono aprire?"

Dopo il "47% di americani che si sentono vittime, non pagano le tasse e voteranno comunque Obama", Mitt Romney - che si sta imponendo come un genio delle gaffe - riesce a fare ancora di meglio. A stupirsi per il fatto che i finestrini degli aerei non si aprono. E in caso di pericolo come si fa a fuggire?

No, non è uno scherzo. L'ha detto sul serio e seriamente.

"Quando c'è un incendio su un aereo, non si sa dove scappare, e non si può far entrare aria perché i finestrini non si possono aprire. Non so perché lo facciano. E' un vero problema ed è molto pericoloso"



Nessuno deve avergli mai spiegato che la differenza di pressione tra l'esterno e l'interno spezzerebbe l'aereo, o che il gelo e il poco ossigeno presenti in alta quota ucciderebbero i passeggeri. Ma attenzione a non sopravvalutare la cosa: è vero che Romney fa gaffe che neanche un bambino di dodici anni, ma negli U.S.A. può anche succedere che questo genere di cose avvicini il candidato all'americano medio (con cui Romney ha difficoltà a entrare in sintonia). Si sa, l'americano medio viaggia poco. E fermiamoci qui.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO