Papa Francesco istituisce la Commissione per la tutela dei minori: ecco i primi 8 membri

Ecco i primi otto membri della Pontificia Commissione per la tutela dei minori appena istituita da Papa Francesco.

Papa Francesco ha ufficialmente istituito la Pontificia Commissione per la tutela dei minori annunciata nel dicembre scorso nominando oggi gli 8 componenti che ne faranno parte, quattro uomini e quattro donne scelti per il loro impegno nella lotta alla pedofilia.

Il compito principale della Commissione sarà quello di preparare gli statuti che ne definiranno le funzioni e le competenze. Tra questi ci sarà l’analisi della situazione attuale delle vittime degli abusi sessuali e suggerire i provvedimenti da adottare per tentare di arginare il fenomeno, ma anche sviluppare norme per la protezione dei minori e per la prevenzione degli abusi, fare programmi di formazione per le persone che operano sui bambini e sui minori.

Questi gli 8 membri appena annunciati:


  • Catherine Bonnet, psicologa francese;

  • Marie Collins, irlandese, vittima di abusi e impegnata in prima persona per impedire che altri bambini possano vivere la sua traumatica esperienza;

  • Sheila Hollins, psichiatra inglese;

  • Sean Patrick O'Malley, cardinale statunitense paladino della difesa dei diritti dei minori;

  • Claudio Papale, giurista italiano;

  • Hanna Suchocka, ex primo ministro della Polonia ed ex ambasciatrice di Polonia in Vaticano;

  • Humberto Miguel Yanez, gesuita allievo e già collaboratore del Santo Padre nella parrocchia da lui fondata a San Miguel, in Argentina;

  • Hans Zollner, gesuita vicerettore della Gregoriana e animatore del Simposio contro gli abusi.

A questi se ne aggiungeranno altri, in arrivo della varie aree geografiche del Mondo - laici, religiosi e religiose - che porteranno nella Commissione la propria esperienza sull’argomento e aiuteranno a definire le linee guida della stessa.

Questo il commento di padre Federico Lombardi, direttore della Sala Stampa vaticana:

La composizione di questo gruppo iniziale di otto persone è molto interessante, perché si tratta di persone che vengono da Paesi diversi: in maggioranza sono persone che vivono a Roma o in Europa e questo facilita questo lavoro iniziale del gruppo. Ma naturalmente, ulteriori membri della Commissione dovranno venire anche dagli altri Continenti. Nella composizione di questo gruppo si può notare che metà sono donne e metà sono uomini. Le competenze sono varie, perché ci sono persone competenti nell’educazione, nella psicologia, nelle scienze sociali, nel diritto, nella morale … Il cardinale O’Malley è ben noto anche per il suo impegno in questo campo ed è stato lui che ha dato il primo annuncio di questa Commissione voluta dal Santo Padre. Uno dei membri, la signora Marie Collins, irlandese, è una persona che ha subìto personalmente violenza, nella sua giovinezza e noi la ricordiamo con grande stima e apprezzamento per una relazione particolarmente importante tenuta al convegno svoltosi alla Gregoriana due anni fa, su questo tema della tutela dei minori e degli abusi sessuali. Quindi, sono persone già coinvolte in una riflessione, si conoscono e possono portare avanti con molta efficacia il compito che è stato loro affidato.

Papa Francesco oggi con il clero romano


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO