USA 2012: Obama torna ad essere musulmano. Per Madonna

Alla fine se l'è cavata con diplomazia assicurando che lei stava ironizzando e che, anche se fosse per davvero musulmano, a lei non sarebbe cambiato nulla. In fondo Barack è un "uomo buono". Madonna durante la tappa del suo MDNA tour a Washington D.C si è lanciata in un monologo (non senza volgarità del tipo "votate per questo cazzo di Obama") con l'intento di promuovere la riconferma di Obama alla Casa Bianca. Ma ha commesso l'errore di definire il democratico un "musulmano nero". Su SoundsBlog trovate tutti i dettagli della vicenda.

A 41 giorni dalle elezioni presidenziali, così, Obama torna a fare i conti con una delle accuse che lo hanno perseguitato negli scorsi anni, insieme a quella di non essere nato in America. Il Presidente infatti era stato considerato dai repubblicani, ma soprattutto dal tea party, una pedina dell'Islam radicale.

Addebito che Obama ha smontato scrupolosamente già nel libro pubblicato nel 2006 dal titolo The Audacity of Hope:

Nonostante mio padre fosse stato educato da musulmano, quando incontrò mia madre era ormai un ateo convinto e riteneva che la religione fosse solo superstizione.

Ora, il il fatto che anche una sua sostenitrice - non una qualsiasi, ma, probabilmente la più grande cantante pop in vita - caschi nella trappola e tiri nuovamente ballo questo tipo di accuse di certo non aiuta l'afroamericano nella sua cavalcata di riconferma alla Casa Bianca.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO