Ddl Province, la Camera conferma: l'abolizione è legge

Con 260 sì, 158 no e 7 astenuti la Camera approva l'abolizione delle province, la creazione delle città metropolitane e le unioni e fusioni dei comuni

Aggiornamento giovedì 3 aprile, ore 15:06 - Con 260 sì, 158 no e 7 astenuti, la Camera ha approvato in via definitiva il Ddl Delrio sulle città metropolitane, le province e le unioni e fusioni dei comuni. Tutti gli emendamenti presentati dalle opposizioni sono stati respinti. Il testo è, quindi, lo stesso licenziato dal Senato lo scorso 26 marzo, con un maxi-emedamento sul quale il governo ha chiesto la fiducia.

Spariscono le province e nascono le città metropolitane che saranno nove (Torino, Milano, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Napoli, Bari e Reggio Calabria), più Roma Capitale alla quale sarà dedicato un capitolo a parte visto lo status di capitale. Alle dieci città metropolitane (il cui territorio coinciderà con quello della propria provincia) si aggiungono altre cinque città metropolitane istituite in conformità alla loro autonomia speciale dalle regioni Friuli-Venezia Giulia, Sicilia, Sardegna (Trieste, Palermo, Catania, Messina e Cagliari).


Ddl Province approvato al Senato con voto di fiducia. Il testo torna alla Camera

Aggiornamento 26 marzo, ore 19.20 - L'Aula del Senato ha votato a favore della fiducia posta dal governo Renzi sul Ddl Province. 160 i senatori favorevoli, 133 i contrari. Il Ddl è stato dunque approvato.

Con questo voto il governo Renzi mette letteralmente il turbo sull'operazione riforme. Il testo torna ora all'esame della Camera.

15.42 - E' cominciata la seduta in Aula al Senato della Repubblica.


14.28 - Riprenderà alle 15 la seduta in Aula al Senato. Mentre Renzi da Scalea (Cs), dove è in visita ad una scuola, cala l'ennesimo all-in sulla riforma del Senato, affermando che qualora non passasse la riforma si gioca la sua intera carriera politica, a Roma le cose non vanno meglio per il governo.

La decisione di porre la questione di fiducia sul Ddl province ha causato infatti parecchi mal di pancia, non solo nell'opposizione. In mattinata infatti la Commissione Bilancio del Senato vota il parere condizionato ex art. 81 della Costituzione che dovrà essere recepito nel maxiemendamento su cui il governo porrà la fiducia: un articolo unico con 151 commi.

In particolare, è dal centro che potrebbero piovere pietre sul governo: le posizioni sull'ampissima (e nebbiosa) area centrista sono infatti molto discordanti e saranno certamente l'ago della bilancia nel voto di questa sera.

Aggiornamento 11.34 - Intervenendo in Aula, il ministro Maria Elena Boschi ha annunciato che il governo porrà la questione di fiducia sul Ddl Province in discussione al Senato; i parlamentari non l'hanno presa bene, fischiando il ministro.

Il testo che verrà votato sarà identico a come uscito dalla Commissione in Senato, senza altre modifiche.

Questa mattina (la riunione è terminata alle 8.05) il Consiglio dei Ministri ha deliberato il proprio assenso a porre la questione di fiducia sul disegno di legge Province, recante disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni, all’esame del Senato della Repubblica.

Il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi alle ore 8.00 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti, in assenza del Presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi e del Sottosegretario Graziano Delrio.

Il Presidente del Consiglio Renzi, questa mattina in visita all’Istituto comprensivo Statale “Gregorio Caloprese” di Scalea (Cs), ieri aveva mostrato sicurezza sull'approvazione del Ddl, nonostante il condizionale in apertura di tweet:


L'apposizione della fiducia è in verità un tentativo del governo di far correre rapidamente il provvedimento, che al Senato rischia incagli dovuti al "suicidio" istituzionale che il voto positivo rappresenterebbe per i senatori nominati a Palazzo Madama.

Questa mattina, come sempre presto, il Presidente del Consiglio è tornato a twittare, un'ora prima del Cdm:


(In Aggiornamento)

PDL Ministers Hold Press Conference

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO