Sondaggi Elezioni Europee 2014: sale il Pd, crolla Forza Italia

Cresce anche il Movimento 5 Stelle, brutte notizie per la Lista Tsipras.

In vista delle elezioni europee 2014 non si fa che presagire un futuro nero per l'Unione Europea, preda di un Parlamento di Bruxelles ormai invaso da loschi figuri anti-euro. Le cose, in effetti, potrebbero anche andare così, e però stando ai sondaggi Ixè trasmessi stamane ad Agoràa non è detto che i partiti europeisti siano necessariamente condannati al disastro. Almeno, questo vale per il Partito Democratico, che guadagna due punti in un colpo solo e arriva al 30,5%. Dato significativo perché è la prima volta che i numeri stimati per il Pd alle europee equiparano quelli per le politiche.

Segue al secondo posto il Movimento 5 Stelle, che tra i tanti sondaggi che quotidianamente inondano i media è quello che ha la forbice maggiore, sintomo di come ancora oggi non sia operazione semplicissima per i sondaggisti capire quale sia il valore del partito di Beppe Grillo. In queste rivelazioni, comunque, il M5S sale di oltre un punto e arriva al 25,3%.

Forza Italia conferma la crisi nera che sta attraversando: cede quasi due punti e arriva fino al 20,8%. Un numero più significativo di quello che si potrebbe pensare, dal momento che la soglia psicologica è fissata al 20%, nel caso il partito guidato da Silvio Berlusconi dovesse scendere al di sotto di quella asticella (ovviamente non nei sondaggi, ma nei risultati veri e propri delle europee) è facile immaginare il fuggi fuggi generale che si scatenerebbe.

Grosse delusioni anche per la Lista Tsipras, che per breve tempo ha fatto pensare di poter rilanciare la sinistra, ma che tra liti e candidature improbabili sta già perdendo il suo smalto e scende ancora, arrivando al 4,9%. Fa da contraltare alla Lista Tsipras l'ottimo risultato della Lega Nord, che sta davvero trovando una nuova linfa dalla segreteria Salvini e che questa settimana guadagna tantissimo (in proporzione), arrivando al 5,8%. Scende il Nuovo Centrodestra al 3,2%, idem Fratelli d'Italia.

Volendo fare una condiderazione, sembra che i voti in uscita dalla Lista Tsipras (e forse anche dall'Udc, che perdere lo 0,7%?) stiano convergendo sul Pd, che se così fosse dimostrerebbe la sua forza attrattiva alla sua destra e alla sua sinistra. Mentre è probabile che i voti in uscita da Forza Italia stiano andando a finire dalle parti della Lega Nord e del Movimento 5 Stelle.

BjzMx6yCIAIV04Q

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO