Elezioni Europee 2014: Davide Vannoni, l'inventore del metodo Stamina, candidato?

L'offerta avanzata dall'Alde e da Io Cambio.

Aggiornamento 14.16 Arrivano una smentita secca e una smentita a metà riguardo la candidatura alle europee di Davide Vannoni. Partiamo da quella secca, giunta per voce del vicepresidente di Alde, ed europarlamentare, Niccolò Rinaldi: "La notizia è totalmente destituita di fondamento: nell’unica lista dell’Alde che sabato presenterà a Roma il simbolo con i partiti e movimenti che la appoggiano non c’è spazio per candidature incompatibili con i principi liberaldemocratici e con la serietà delle componenti che li rappresentano". E la smentita a metà? È quella dello stesso Vannoni, che ha leggermente cambiato versione: "Non sono candidato in nessuna lista. Io non ho nessuna proposta e nessuna richiesta ufficiale da parte di nessuno. Ci sono dei piccoli partiti interessati che me l’hanno chiesto, ma io non ho sciolto nessuna riserva".

Davide Vannoni candidato alle europee?

Davide Vannoni, l'inventore del controverso metodo Stamina, potrebbe essere uno dei volti nuovi candidati alle elezioni europee 2014. Si sa, spesso la politica diventa territorio d'approdo per volti più o meno noti dell'attualità resi celebri dalla televisione, e quindi in grado di portare con loro "pacchetti" consistenti di voti che fanno gola, soprattutto, alle formazioni minori del panorama politico italiano. E questa sembra essere proprio il caso di Davide Vannoni, che potrebbe trovare posto nelle liste italiane dell'Alde (Alleanza dei liberaldemoratici per l’Europa) e per la precisione con il Partito Liberale Italiano. L'offerta è arrivata per tramite di Daniele Toto, ex parlamentare Pdl.

Ma non è questa l'unica offerta ricevuta da Vannoni per sbarcare in politica, visto che una proposta di candidatura è stata avanzata anche da Claudio Morganti, ex europarlamentare della Lega Nord e attualmente vicesegretario di Io cambio, un’aggregazione di liste civiche e movimenti territoriali. Il tutto è stato confermato dallo stesso Vannoni in un'intervista all'Agi: "Mi hanno proposto la candidatura Daniele Toto dell’Alde e Claudio Morganti di ‘Io cambio’. Sono pronto a scendere in campo con loro per riuscire a cambiare dall’Europa, facendo pressione sul nostro Paese, nel rispetto e nell’interesse dei pazienti".

In effetti la discesa in politica di Vannoni avrebbe lo scopo di rilanciare il suo metodo Stamina ultimamente caduto un po' in crisi: "Bisogna togliere le staminali dal quadrato dei farmaci e riuscire a salvare le vite di molti europei. Lo farei non come politico perché non lo sono, ma perché c'è una battaglia da portare avanti: quella dei malati e di chi ha la speranza di vita, di chi lotta con grande forza".

Si capisce anche meglio perché una eventuale candidatura di Vannoni potrebbe fare gola a formazioni non esattamente di massa: nonostante gli alti e bassi di popolarità vissuti dal metodo Stamina da lui inventato - e mentre si apre a Torino il processo contro di lui per tentata truffa ai danni della Regione Piemonte - è sicuro che Vannoni abbia ancora un nutrito seguito di persone, che potrebbero decidere di votarlo in Europa (ma è quasi impossibile che tutto questo vada a finire in un'elezione all'Europarlamento) per spostare a Bruxelles la difesa del metodo Stamina.

vannoni

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO