Afghanistan, elezioni presidenziali: seggi chiusi, i dati preliminari entro il 24 aprile

I risultati definitivi dovrebbero essere annunciati il 14 maggio. Tre sono i candidati dati per favoriti: Abdullah Abdullah, Ashraf Ghani Ahmadzai e Zalmai Rassul.

Aggiornamento 6 aprile, 13.54 I dati ufficiosi e parziali delle elezioni presidenziali afghane, confermerebbero che nessuno dei candidati è in grado di raggiungere il 50% dei voti, e che quindi sarà necessario il ballottaggio per conoscere il successore di Hamid Karzai. Fra i candidati favoriti, l'ex-ministro degli Esteri Abdullah Abdullah manifesta ottimismo, ma teme i brogli. Ottimista anche l'ex-ministro delle finanze, Ashraf Ghani Ahmadzai, mentre Zalmai Rassoul resta più prudente. Per i media locali, queste le probabili percentuali: Ghani 42%, Abdullah 40%, Rassoul 7%.

Aggiornamento 5 aprile, 20.46: ci vorrà ancora del tempo per avere le statistiche definitive, ma stando ai primi dati l’affluenza di oggi per le elezioni presidenziali potrebbe aver superato il 50%, oltre 7 milioni di aventi diritto che oggi, nonostante le minacce e il clima teso, si sono recati a esprimere la propria preferenza. La distribuzione, sempre secondo i dati provvisori, sarebbe stata di un 64% di uomini contro il 36% di donne.

16.10: le elezioni proseguono da una parte all’altra del Paese e la forze di polizia restano in allerta. Due attentatori sono stati uccisi dai militari nelle province di Ghazni e Khost prima che potessero colpire, mentre le denunce di brogli continuano ad arrivare.


11.40: ancora un attentato in Afghanistan in questa giornata di elezioni. Secondo quanto riferisce l’agenzia di stampa Pajhwok, due agenti di polizia sarebbero stati uccisi in un agguato nella provincia di Zabul, attentato che avrebbe provocato il ferimento di altri due agenti. Tragedia sfiorata, invece, in un seggio di Faryab, a nord del Paese, dove un aspirante kamikaze sarebbe stato bloccato mentre cercava di entrare nella struttura.

Al momento, lo ha riferito il ministero degli Interni, sarebbero 12 le province afgane in cui dalle prime ore di oggi si sono registrati incidenti legati alle elezioni, mentre sarebbero già stati eseguiti diversi arresti legati a tentativi di brogli.
-

A cinque anni dall’ultima volta l’Afghanistan torna al volo per il primo turno delle elezioni presidenziali che dovranno trovare il successore di Hamid Karzai, impossibilitato a candidarsi dopo aver portato a termine con successo due mandati.

In un clima particolarmente teso, con le minacce dei talebani e, solo ieri, l'uccisione della fotografa tedesca Anja Niedringhaus, dalle prime ore di oggi oltre 12 milioni di cittadini afghani sono stati chiamati alle urne, forti del dispiegamento di quasi 200 mila uomini delle forze di sicurezza che dovrebbero garantire l’incolumità dei cittadini.

Le operazioni di voto di questo primo turno si sono aperte alle 7 ora locale - in Italia erano le 4.30 - e poche dopo è stato registrato il primo fatto di sangue, fortunatamente senza gravi conseguenze: un’esplosione in un seggio a sud-est del Paese ha provocato il ferimento di quattro persone che si erano recate a votare.

Otto candidati si contendono la successione di Hamid Karzai, ma sono in tre quelli considerati in corsa per la vittoria: Abdullah Abdullah, leader della resistenza antisovietica negli anni ’80 e ministro degli Esteri nel primo governo Karzai, Ashraf Ghani Ahmadzai, ex ministro degli Esteri e funzionario della Banca mondiale, e Zalmai Rassul, anche lui ex ministro degli Esteri e stretto collaboratore di Karzai durante il suo esilio.

Elezioni Presidenziali Afghanistan 2014

Almeno il 10% dei seggi hanno già annunciato che potrebbero restare chiusi per motivi di sicurezza. Per i primi risultati dovremo attendere un po’: i dati preliminari saranno annunciato entro il 24 aprile prossimo e i candidati avranno la possibilità di fare ricorso contro brogli e irregolarità entro il 27 aprile.

I risultati definitivi, invece, sono attesi per il 14 maggio prossimo. Se nessuno dei candidati avrà ottenuto più del 50% delle preferenze si tornerà al voto per il ballottaggio tra i due candidati più votati. La data fissata per l’eventuale ballottaggio è il 28 maggio.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO