Berlusconi, arriva la pena definitiva. Tsunami per il governo Renzi?

I fronti caldi, per Matteo Renzi, sono diversi e ancor prima del voto del 25 maggio, premier e governo vengono messi a dura prova, cominciando dalla vicenda Berlusconi, giunta all’epilogo, con l’arrivo in settimana della pena definitiva.

Se è vero che il “lupo” perde il pelo ma non il vizio, il leader di Forza Italia farà della sua condanna un grimaldello a proprio uso e consumo, il rilancio di un inedito punto di svolta che non lascerà le cose come prima.

Renzi si tiene “fuori” dalle beghe dell’ex premier, ma il patto del Nazareno (non riguarda solo l’Italicum) può diventare adesso un vero e proprio nodo scorsoio per il premier, per il governo e per lo stesso Partito Democratico.

Pur fuori dalla maggioranza e anche dal Parlamento Silvio Berlusconi resta una mina vagante, anzi, una bomba ad orologeria sotto la stessa poltrona di Renzi a Palazzo Chigi. D’altra parte, non è un mistero che nello stesso Pd ci sono molti partigiani della “destabilizzazione”, ben contenti che sia proprio Berlusconi a trasformarsi in tsunami, con effetti dirompenti per Renzi e per l’intero quadro politico e istituzionale.

Scrive Stefano Folle sul Sole 24 Ore: “la realtà è complicata ed è difficile credere, ad esempio, che la riforma del Senato sarebbe approvata se Forza Italia non la votasse. E oggi il rischio è che questa riforma sia troppo fragile per sopravvivere al fuoco del Parlamento, dovendo Renzi e i suoi combattere su due fronti: le convulsioni berlusconiane, da un lato, e l'offensiva di un gruppo di costituzionalisti di sinistra, dall'altro. Obiezioni diverse, naturalmente, ma che finiscono per convergere nel tritacarne parlamentare. Eppure la riforma del Senato è un punto di rottura indispensabile per definire la prospettiva riformatrice di questa stagione, molto al di là delle elezioni europee. Se Renzi apparisse oggi velleitario, incapace di essere all'altezza del suo progetto, tutte le sue ambizioni sarebbero ridimensionate”.

ber Una valutazione pessimista o, invece, anche troppo ottimista?

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO