Pasqua 2014, Papa Francesco ai sacerdoti: "La povertà vi sia sorella" (VIDEO)

Il pontefice: "Anche io ho avuto momenti di oscurità, ma il popolo di Dio dà gioia"

Pasqua 2014: Papa Francesco oggi, nella mattina di Giovedì Santo, ha tenuto la tradizionale Messa del Crisma durante la quale i sacerdoti rinnovano le promesse fatte al momento delle loro sacra ordinazione. Il Pontefice ha fatto un discorso evidenziando i lati positivi del sacerdozio e ha ricordato che anche lui ha avuto dei "momenti di oscurità", ma che li ha sempre saputi superare grazie al "popolo di Dio" che custodisce la gioia. Inoltre ha invitato ancora una volta i preti ad abbracciare la povertà.

In particolare il Papa ha detto che la "gioia" per un sacerdote c'è soprattutto quando sta in mezzo al suo gregge, anche nel silenzio della preghiera. Poi ha aggiunto:

"Anche nei momenti di tristezza, in cui tutto sembra oscurarsi e la vertigine dell'isolamento ci seduce, quei momenti apatici e noiosi che a volte ci colgono nella vita sacerdotale e attraverso i quali anch'io sono passato persino in questi momenti il popolo di Dio è capace di custodire la gioia, è capace di proteggerti, di abbracciarti, di aiutarti ad aprire il cuore e ritrovare una gioia rinnovata"

Papa Francesco ha aggiunto che il sacerdote è "una persona molto piccola" è tra i più piccoli degli uomini per l'incommensurabile grandezza del suo dono ed è il più povero degli uomini se Gesù non lo arricchisce con la sua povertà.

La gioia sacerdotale è caratterizzata dal fatto di essere una gioia "che ci unge" (ma non che rende untuosi, sontuosi o presuntosi), incorruttibile e missionaria. Poi ha concluso con una esortazione ai preti, invitandoli ad avere la povertà come sorella, di essere "poveri di gioia umana".

Papa Francesco messa del crisma

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO