Olocausto: Abu Mazen "Il peggiore crimine contro l'umanità"

Storico messaggio da parte del presidente palestinese Abu Mazen, il primo arabo a parlare di "Olocausto" come crimine più odioso verso l'umanità.

L'Olocausto è stato "il crimine più odioso contro l'umanità compiuto nell'era moderna". La notizia sta nel fatto che a pronunciare questa frase è stato Abu Mazen, presidente palestinese, il primo arabo a parlare in questo modo del mondo ebraico. Il giorno scelto dal numero uno palestinese non è casuale: si celebra oggi, infatti, in tutto Israele il Giorno dell'Olocausto e vengono ricordati, da questa sera, i sei milioni di ebrei vittime del nazifascismo.

E' stata l'agenzia palestinese Wafa a pubblicare il messaggio, un testo in cui si parla di "simpatia alle vittime e agli innocenti assassinati dai nazisti” riferendosi “agli ebrei e agli altri”. Abu Mazen chiede poi alla comunità internazionale di "fare ciò che può per combattere il razzismo e l'ingiustizia al fine di sostenere gli oppressi ovunque siano".

C'è naturalmente il riferimento ai suoi connazionali, da parte di Abu Mazen: "I palestinesi soffrono a causa dell'ingiustizia, della mancanza di libertà e di pace. Chiediamo al governo israeliano di sfruttare l'attuale opportunità per siglare una pace giusta e onnicomprensiva nella regione, basata sulla visione dei due Stati, Israele a Palestina, fianco e fianco, in pace e sicurezza".

Abu Mazen aveva preannunciato il suo messaggio a Marc Schneier, rabbino di New York, e segue la scelta del docente dell’ateneo di Al Quds, Mohamed Dajani, di portare in visita ad Auschwitz un gruppo di studenti palestinesi andando incontro a violente critiche nei Territori. In passato, Abu Mazen era stato accusato di antisemitismo da parte dei leader israeliani, come il ministro degli Esteri Avigdor Lieberman, per essersi laureato a Mosca con una tesi nella quale sosteneva che vi fu una certa cooperazione fra elementi del movimento sionista e la Germania nazista prima dell'Olocausto.

Abu Mazen, da parte sua, ha sempre smentito questa interpretazione del suo lavoro. Ha anzi detto di non voler negare la Shoà, nella sua tesi, e ha riconosciuto lo sterminio del popolo ebraico nel corso della Seconda Guerra Mondiale.

Abu Mazen

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO