Gerry Adams arrestato: sì a consegna nastri del Boston College a ex membri Ira

Gerry Adamas, leader di Sinn Feinn, si è presentato spontaneamente all'ufficio di polizia per l'omicidio risalente al 1972, dichiarandosi però innocente.

Gerry Adams favorevole a consegna nastri

13:19: Il presidente dello Sinn Fein, Gerry Adams ha detto di essere favorevole alla proposta del Boston College di restituire i nastri - che contengono anche le accuse per le quali il leader nordirlandese nei giorni scorsi è stato arrestato per poi essere rilasciato - a ex membri dell'Ira e paramilitari lealisti, che sono stati intervistati tra il 2001 e il 2006 dall'ateneo americano per un progetto accademico.

In quei nastri ci sono anche le testimonianze sul sequestro e sull'omicidio del 1972 ai danni di Jean McConville, considerata una spia al soldo dell'esercito britannico. Adams è stato rilasciato domenica in attesa che il pubblico ministero si pronunci sulle accuse a suo carico. L'archivio del Boston College comprende le interviste effettuate da due ricercatori sul periodo nordirlandese che va dal 1960 al 1998 (in tutto si tratta di 85 nastri, tenuti segreti fino all'ordinanza del tribunale dello scorso anno).

E' stato arrestato Gerry Adams, leader dello Sinn Feinn, braccio politico dei terroristi nordirlandesi dell'Ira, con l'accusa di omicidio. Si parla del 1972, quando venne uccisa Jean McConville, donna sequestrata dall'ala estremista dell'Ira, Provvisional Ira, ammazzata e seppellita in una spiagga della Repubblica d'Irlanda.

Secondo le testimonianze di allora, la donna era stata punita per aver soccorso un soldato britannico ferito. L'Ira ha ammesso di essere responsabile di quest'azione solo 27 anni dopo, nel 1999, cambiando però versione sulle ragioni dell'omicidio e accusando Jean McConville di essere una spia pagata dall'esercito britannico. Tra l'altro, la vittima fino all'agosto del 2003 è stata considerata desaparecida: solo allora il suo corpo è stato ritrovato sulla spiaggia di Shelling Hill.

Il 65enne Adams, così riferisce la polizia dell'Ulster, si è presentato spontaneamente alla caserma di Antrim, dove è stato posto in stato di fermo. L'interrogatorio sarebbe ancora in corso. Gerry Adams è stato da sempre il volto pulito dell'Ira, tanto da firmare - nel 1998, il Good Friday Agreement (Accordo del Venerdì Santo) che pose fine alle violenze in Ulster.

Adams si è sempre dichiarato innocente per l'omicidio nel 1972. "Non si sono mai dissociato e mai lo farò dall'Ira, ma sono innocente per ogni aspetto del sequestro, dell'omicidio e della sepoltura di Mrs McConville". Negli ultimi mesi, ci sono stati diversi arresti di persone coinvolte nell'episodio. A marzo scorso, è stato fermato anche un veterano repubblicano, Ivor Bell, di 77 anni.

Il partito, lo Sinn Feinn, parla di arresto come atto per penalizzare il movimento alla vigilia delle elezioni europee. Soddisfatti, invece, i familiari della donna uccisa (che nel 1972 era madre di dieci figli), ora sperando di saperne di più su quella tragedia. Alex Maskey, collega di partito di Adams, ha dichiarato a Bbc2 che il leader dello Sinn Feinn si è presentato spontaneamente agli inquirenti e non c'era motivo, dunque, di dare così risalto all'arresto. Se non per danneggiare la campagna elettorale.

Gerry Adams

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO