Silvio Berlusconi a In 1/2 ora di Lucia Annunziata: “sono l’uomo del grande cambiamento per l’Italia”

Silvio Berlusconi è tornato in TV da Lucia Annunziata per un'intervista che ha toccato i soliti temi: servizi sociali, Matteo Renzi, Elezioni europee e il futuro di Forza Italia.

Secondo domenica in tv per Silvio Berlusconi, che continua senza sosta la campagna elettorale in vista delle Elezioni Europee del 25 maggio prossimo. Dopo esser stato ospite di Domenica Live la settimana scorsa, oggi l’ex Cavaliere è passato a RaiTre da Lucia Annunziata nella trasmissione In Mezz’ora che sette giorni fa ospitò Matteo Renzi e che per l’occasione si è trasferita a Milano.

Il leader di Forza Italia ha parlato del suo futuro e di quello del Paese. Ovviamente Berlusconi crede di essere la persona di cui l’Italia ha bisogno per cambiare:

Questo è un periodo difficile che non avevo previsto nella mia avventura umana. Sono stato condannato con una sentenza che ho già avuto modo di definire, ho avuto delle restrizioni alla mia libertà personale che l'hanno costretta a venirmi trovare oggi a Milano. Non posso dire che sono allegro e che faccio festa ma è un periodo eroico. Sarò mondato e diventerò un padre della patria. Credo che il destino mi abbia messo nelle condizioni di essere l’uomo del grande cambiamento per il nostro Paese.

E questo cambiamento comincerà dalle Elezioni Europee, per le quali l’ex premier fa qualche previsione. Forza Italia, ne è sicuro, otterrà

un buon risultato, sicuramente superiore al 25% che, aumentato dagli altri partiti, dovrebbe portare il centrodestra a prevalere in una futura tornata per le elezioni nazionali sul centrosinistra.

Sempre a proposito di Europee, Berlusconi ha dichiarato:

Voglio dire a Salvini che non è vero che votando Forza Italia si vota per la Merkel, perché se c'è qualcuno che ha detto no a moltissime sue proposte, questo qualcuno si chiama Silvio Berlusconi. Io credo che oggi sia un fatto avventuristico uscire dall'euro. Oggi possiamo stare nell'euro se cambiamo le funzioni della Banca centrale europea. […] Salvini ha ragione quando dice che l'euro ci ha procurato tutti questi guai, ci ha fortemente penalizzati. Salvini ha totalmente ragione su questo, le differenze con noi ci sono ma non sono grandi.

silvio berluscon

Nel mezzo i soliti argomento, nulla di nuovo. I servizi sociali - "i malati sono una nuova esperienza. Ho sempre aiutato tutti" - e l’Italia che secondo lui non è un Paese governabile e il suo ritorno in politica:

Non pensavo di dover ritornare a occuparmi in prima fila della politica e del mio paese. Ci sono dovuto ritornare perché quando dovetti dare forzatamente dimissioni autorevolmente consigliato dall’attuale presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, decisi di lasciare Pdl nelle mani di Alfano e di altri e mi occupai di quello di cui mi piacerebbe occuparmi in futuro, del mio Milan, dell’università della Libertà, di costruire ospedali nei paesi poveri del mondo per i bambini. Ma sono stato di forza richiamato.

Non potevano mancare due parole su Matteo Renzi:

Voglio vedere quale sarà il tragitto futuro di Renzi perché avevo delle speranze su di lui e sono piuttosto deluso. Non dura al di là di un anno, un anno e mezzo, la situazione generale dell’economia imporrà un cambiamento nella classe dirigente e di governo con una nuova che sappia anche affrontare i rapporti con l’Ue.

per poi concludere con l’ennesima critica all’operato del Governo Renzi:

Si è parlato tanto di riforme ma ora si parla solo della riforma del Senato. Renzi in Consiglio dei ministri, senza consultarci, ha presentato un’ipotesi del Senato inaccettabile: è tutta da ridiscutere, io non credo che arriveranno a presentarla perché sanno che sarà bocciata.

(nel video la discussa intervista di Lucia Annunziata a Silvio Berlusconi del gennaio 2009)

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO