Riforma Senato alla prova del voto

Dopo settimane di discussioni, oggi si vota per la trasformazione del Senato in Camera delle Autonomie. Ma il fronte riformista sembra essere tutt’altro che compatto

ITALY-POLITIC-GOVERNMENT-CONFIDENCE

La Riforma del Senato e del Titolo V varata a Palazzo Chigi arriva alla fase del voto in commissione Affari costituzionali. Le scadenze di Matteo Renzi continuano a essere differite dai rallentamenti al “casello” delle commissioni:

Noi in 65 giorni di governo abbiamo messo in campo alcune proposte, che vogliamo sottrarre al confronto elettorale, per questo abbiamo accettato l'invito ad attendere il 25 maggio. E' un atto che un po' mi costa, a livello europeo sono tutti più interessati alla riuscita delle riforme che alla discussione sugli 80 euro,

spiega il premier che sulla Camera delle Autonomie ha puntato forte sin dalle primarie d’autunno.

Maria Elena Boschi, titolare del dicastero delle Riforme Costituzionali, ha aperto a una possibile modifica dei 21 senatori nominati dal Presidente della Repubblica. Per il ministro questo è uno dei punti in cui la discussione resta aperta, così come resta da discutere la proporzione fra la rappresentanza delle Regioni e dei comuni, a favore delle prime.

Una posizione che non piace al sindaco di Roma, Ignazio Marino, che, facendosi portavoce dell’Anci, chiede che “il peso dei Comuni debba essere uguale a quello delle Regioni”. Per il costituzionalista Valerio Onida “le modifiche accennate dalla Boschi sono molto opportune”. Luciano Violante è scettico nei confronti del rinvio alle leggi regionali per definire il sistema di elezione dei rappresentanti delle regioni in Senato. Per l’ex ministro Franco Bassanini, invece, le scelte di fondo sono “corrette e sostenibili”, mentre vanno rivisti sia la composizione paritaria su base regionale, sia i senatori nominati dal Presidente della Repubblica che potrebbero "alterare i risultati". Insomma, anche in area “dem” e dintorni il fronte è tutt’altro che compatto. E le scadenze di Renzi potrebbero essere ulteriormente differite.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO