Aerei russi in volo vicino alla California e all’isola di Guam

Nelle acque del Pacifico si intensifica l’attività aerea russa, movimenti che riportano alla guerra fredda fra Russia e Stati Uniti

I vertici delle forze aeree statunitensi hanno segnalato lunedì 5 maggio un aumento dell’attività aerea russa nella regione Asia-Pacifico, un’anomalia probabilmente collegata all’intervento delle forze russe in Ucraina. Secondo il generale Herbert "Hawk" Carlisle l’attività aerea russa ha incluso voli in prossimità delle coste della California e dell’isola di Guam.

Dimostrazione di forza? Operazione per reperire informazioni? Difficile dirlo. Carlisle ha anche dichiarato che l’attività intorno alle isole giapponesi e coreane è aumentata drasticamente, anche quella navale.

Un jet F-15 statunitense ha intercettato un bombardiere Tupolov Tu-95 nelle vicinanze di Guam:

Certamente quello che sta succedendo in Ucraina e in Crimea è una sfida per noi ed è una sfida tanto in Asia e nel Pacifico come in Europa.

ha detto Carlisle parlando al Center for Strategic and International Studies di Washington.

I russi sono arrivati con i loro aerei a lungo raggio verso la costa della California e hanno circumnavigato Guam. Si è trattato di una mossa dimostrativa per palesare la loro possibilità di farlo. L’operazione di sorveglianza ha incluso l’osservazione delle esercitazioni militari che coinvolgono le forze americane in Corea del Sud e in Giappone.

Mike Green, vice presidente senior per l'Asia al CSIS , ha detto che la frequenza degli incidenti è cresciuta e li ha descritti come “evocativi della Guerra Fredda”.

TO GO WITH AFP STORY BY STUART WILLIAMS

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO