Auto sospetta alla Casa Bianca: accessi bloccati per un'ora [VIDEO]

Un'auto segue il corteo ufficiale che sta tornando alla Casa Bianca: arrestato il conducente. Niente di sospetto sul suo veicolo.

Preoccupazione alla Casa Bianca per un veicolo che ha cercato di entrare nel perimetro dietro a un convoglio ufficiale che trasportava le figlie di Barack Obama. E' immediatamente scattato il piano sicurezza, con gli accessi che sono stati bloccati per un'ora. Le persone che erano all'interno della residenza del presidente, compresi i giornalisti regolarmente accreditati, non son potuti uscire dalle 16.40 (le 22.40 di ieri in Italia) fino a quando l'allarme non è rientrato, alle 17.40 circa (le 23.40 italiane).

Secondo il Secret Service, la polizia incaricata di vigilare sulla sicurezza del presidente degli Stati Uniti, l'allarme è scattato dopo che il conducente di un'auto ha tentato di intrufolarsi all'interno del cortile della Casa Bianca, seguendo un convoglio ufficiale, attraverso uno sbarramento tra Pennsylvania Avenue e la 17esima strada, a duecento metri circa dalla sede presidenziale.

L'autista è stato identificato come Mathew Evan Goldstein, 55 anni, ed è stato arrestato con l'accusa di ingresso illegale. Non è stata fornita la sua città di provenienza. La polizia del distretto di Columbia ha perquisito la sua auto alla ricerca di eventuali esplosivi. Un funzionario ha aggiunto che Goldstein aveva un passo per il dipartimento del Tesoro, che è vicino alla Casa Bianca sulla Pennsylvania Avenue. L'uomo non era autorizzato a parlare della famiglia di Obama né a fornire dettagli sulle indagini e ha pertanto chiesto di rimanere anonimo.

Alla fine, in ogni caso, è stato comunicato che non ci sono stati pericoli per il presidente americano, né per la sua famiglia. A bordo della macchina di Goldstein non è stato trovato nulla di sospetto. La situazione è quindi tornata alla normalità. Il pass dell'uomo non permetteva comunque l'ingresso nel perimetro della Casa Bianca, ma Goldstein potrebbe anche essersi ritrovato dietro al corteo per sbaglio.

Nell'ottobre scorso, una donna con la sua auto tentò di sfondare le barriere su una delle strade che portano ai cancelli dalla Casa Bianca e fu inseguita dalla polizia che, successivamente, la uccise con un colpo di pistola. All'interno dell'auto c'era anche una bambina di 18 mesi.

Casa Bianca: arresto

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO