Spagna: migliaia in piazza contro l'austerity (VIDEO)

In Spagna ormai le manifestazioni sono non stop. Contro i tagli imposti dal governo di Mariano Rajoy, contro l'austerità che sta bastonando la classe media, gli studenti, i giovani. Anche ieri migliaia di persone sono scese in piazza, convocate da 150 sigle, tra cui i due principali sindacati - l'UGT e il CCOO -, insieme ai partiti d'opposizione (i socialisti del Psoe e Izquierda Unida).

Le proteste sono state convocate in 57 città, in coincidenza con la Giornata Mondiale del Lavoro Dignitoso, che quest'anno è ispirata al tema 'Gioventù senza impiego, società senza futuro'. In una conferenza stampa prima delle manifestazioni, i leader sindacali hanno chiesto al governo di convocare un referendum sui tagli prima che la situazione sociale diventi "esplosiva e insostenibile". Non solo: continuare a imporre decisioni contro la volontà popolare porterebbe dritti dritti a una 'deriva autoritaria'.

Il governo continua a trattare il problema come se fosse di ordine pubblico, concentrandosi sui disordini e sugli scontri senza dare risposte nel merito. D'altra parte la Spagna, o meglio il governo spagnolo, al momento non trova vie d'uscite. O si rimettono i conti in sesto, oppure bisognerà chiedere aiuti all'Europa (anche se secondo molti è solo una questione di tempo) e a quel punto le stesse ricette prese da Rajoy saranno prese dalla famigerata troika. Il tutto assomiglia a un circolo vizioso in cui trovare una via d'uscita è una missione impossibile.

"Vogliono rovinare il Paese, bisogna impedirlo". Questo lo slogan della manifestazione: "La situazione per i giovani in Spagna - spiega un manifestante - è terribile per una sola ragione: per noi non c'è futuro. Siamo costretti a emigrare per poter trovare lavoro". La disoccupazione ha raggiunto il 24,63% della popolazione attiva. Una percentuale altissima che sale in maniera impressionante se si prendono in considerazione solo i giovani. E che ricorda a tutti i Paesi la gravità di questa crisi infinita.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO