Satira: non spariamo "castate"

Il Supercavaliere esulta per i successi dello Stato contro la camorra: “E' tutto merito mio. Da quando ho tolto i cumuli di spazzatura in Campania è stato più facile per la polizia, perché i malavitosi non avevano più dove nascondersi”. I boss e il bass

Bernadette Casini bacchetta con candida leggiadria Veltroni per il suo atteggiamento duro nei confronti del Cav.: “Non può scivolare nel dipietrismo, non può permettersi falli di reazione”. Far-fallo

Ma il segretario Pd non molla la presa e accusa il premier di “scarso rispetto per le istituzioni”. La reazione del capo del governo è immediata: “Io le istituzioni le rispetto eccome! A gente come Mike Bongiorno, Pippo Baudo e Piero Angela va tutta la mia ammirazione. La Consulta? Meglio la Corrida ai tempi di Corrado...quella sì che era un'istituzione!”. Dilettante allo sbaraglio

Nella repubblica delle banane ci sono tante bucce per terra. E nel 156esimo libro scritto da Vespa negli ultimi sei mesi, Prodi confessa che prima o poi lo scivolone del suo governo ci sarebbe stato comunque: “Una settimana o 15 giorni dopo, ma saremmo caduti...”. Il libro si chiama “Viaggio in un'Italia diversa”, quella cioè in cui Vespa non farebbe “Porta a porta” ma il porta a porta. Talk...sciò!

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO