Berlusconi promette dentiere gratis ai vecchietti

Ma che c'entra con le elezioni europee?

Silvio Berlusconi deve aver letto con molta attenzione quei sondaggi che dicono che una gran parte degli italiani non sa esattamente per cosa si voti nelle elezioni europee 2014, perché solo così si spiega l'assurdità del leader di Forza Italia che prima promette pensioni minime di mille euro e adesso si butta sul marketing delle dentiere. Promesse che potranno anche essere nobili, ma che non hanno nessun senso visto che ci si recherà al voto per rinnovare il parlamento europeo, che con le dentiere per i vecchietti italiani ha ben poco a che fare.

L'ex Cavaliere, però, la campagna elettorale la sa fare così: con promesse facili facili (da fare, non da mantenere) che facciano drizzare le antenne a chi di dovere, poco importa che queste non c'entrino nulla con elezioni che riguardano l'Unione Europea. D'altra parte l'esercito degli anziani è ancora lo zoccolo duro dell'elettorato di Berlusconi (anche se i sondaggi elettorali hanno mostrato chiaramente come il Pd sia il primo partito nella fascia più anziana) e in qualche modo bisogna galvanizzarli ad andare a votare per Silvio. Il rischio che restino a casa questa volta è davvero alto.

E quindi, Berlusconi, in un'intervista a Canale Italia, fa sapere che: "Per gli anziani abbiamo moltissime altre cose in previsione. Andando in campagna elettorale al Sud ho fatto quasi una classifica. Ho visto che ci sono persone anziane a cui mancano i denti e che non hanno i soldi per pagarsi gli impianti dai dentisti. Come già sta facendo la Svezia in Europa, lo Stato pagherà questi impianti dentali che durano per sempre". Ovviamente Berlusconi non si è premurato di specificare che anche qualora dovesse stravincere le elezioni europee il governo in carica sarà comunque quello guidato da Renzi. Ma queste sono sottigliezze.

Quello che conta davvero sono infatti le dentiere, a giudicare dall'attenzione che viene data al tema. Certo, farà anche ridere pensare che dentiere gratis erano state offerte a chi si fosse iscritto al Club Forza Silvio del XV Municipio di Roma, ma la verità è la mossa elettorale odontoiatrica è decisamente più vecchia: fu Berlusconi nel 2002 a prometterla per la prima volta. A tutti i pensionati. Che poi la promessa non si sia potuta mantenere (erano 2/5mila euro per 800mila persone, poi scese a seimila, poi il tutto divenne un bonus di mille euro per 3mila anziani) è davvero di secondaria importanza. Un po' come il fatto che si parli di dentiere nella campagna elettorale per le Europee.

Italian Prime Minister and President of

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO