Si va verso una sanità modello U.S.A. anche in Italia?

ambulanzaMolti di noi avranno alzato le antenne leggendo il titolo e soprattutto leggendo le dichiarazioni del presidente del consiglio di qualche giorno fa: privatizzeranno gli ospedali anche da noi? Come in America?

La prima osservazione da porre è che se c’è una cosa che in USA (anche a detta degli americani) non funziona è proprio la sanità a pagamento. Lo dimostra la campagna per la sanità pubblica garantita a tutti che sta portando avanti il democratico Obama, il candidato che in questo momento è davanti nei sondaggi.

Noi italiani, lo sappiamo, abbiamo l’abitudine di copiare qua e là ciò che all’estero funziona bene. Fin qui nessun problema; tirando la coperta del bilancio nazionale, sempre troppo corta, qualcuno avrà pensato che si potrebbe copiare il sistema americano anche per gli ospedali e quindi risparmiare sulla sanità, privatizzando. Qui nasce il problema: rischiamo di copiare proprio una delle cose che non funziona neppure li!

La motivazione addotta da Berlusconi per la paventata “privatizzazione di alcuni ospedali” è la solita e cioè che la sanità italiana è troppo cara. Vero ed innegabile, ma mi pare doveroso però analizzare alcuni dati significativi, espressi in maniera molto chiara sul blog personale di Giuseppe Adamoli, consigliere Regionale del PD in Lombardia (Regione il cui sistema sanitario è considerato da molti come modello da cui prendere esempio).

“La nostra sanità in generale non è da buttare via. Spendiamo il 7% del Pil mentre in Francia e in Germania spendono più dell'8% e il confronto lo reggiamo abbastanza bene” dice Adamoli “E' vero invece che abbiamo delle Regioni che sprecano troppo in relazione ai risultati, e non soltanto al sud, dove c'è anche una sanità che funziona. Nel Lazio, per esempio, hanno accumulato un deficit pauroso”.

Se c’è da tirare la cinghia quindi, che la tirino prima le Regioni che hanno sperperato, chiediamo rigore amministrativo a chi ha creato i “buchi” non a tutti!. Sarebbe un primo segnale che il tanto atteso federalismo fiscale funziona davvero.

Certamente, l’ingresso dei privati nella sanità può essere molto positivo - e lo dimostra la sanità lombarda in cui l’integrazione tra pubblico e privato c’è e funziona discretamente -, ma da lì a dire che gli ospedali debbano essere completamente privatizzati ce ne passa… e personalmente ho dei forti dubbi che gli elettori, siano essi di centro destra o centro sinistra, apprezzerebbero dover mettere le mani al portafoglio per fare un’ appendicite o qualcosa di più impegnativo (e costoso)…

foto: cinemich | flickr

  • shares
  • Mail
25 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO