Ballarò, puntata 13 maggio 2014

La puntata di Ballarò in diretta su PolisBlog

23.26 Finisce la puntata. Alè.
23.25 Renzi nota che quando parla di cose concrete c'è sempre un clima di terrore. Per questo ammette che sbaglia a incaponirsi nei dettagli e nei discorsi, mentre servono i simboli:

È in corso un derby tra chi tifa perché l'Italia vada male, affondi nella peste e l'oltretomba e chi invece si rimbocca le maniche e lavora. I miei meriti? Per ora non ne ho.

23.24 Renzi insiste ribadendo che le aziende quest'anno pagheranno il 10% in meno di Irap.
23.22 Il Premier assicura che dopo il 25 maggio "la linea del governo non cambierà". Poi asserisce che "l'Italia sta cambiando".
dlroi
23.21 Renzi osserva che lo spread da quando è al governo è calato di più di 50 punti.
23.20 Duello vero e proprio con Floris: "Lei descrive uno scenario di fantapolitica, per la prima volta il governo paga le tasse. C'è una questione che va oltre la Rai, Floris, e le ricordo che io, che non ho neanche l'età per fare il senatore, vado in Senato a dire che lo elimino: figuriamoci se ho paura di venire qui a dire che bisogna vendere RaiWay e andare a vedere negli sprechi delle 20 sedi regionali". Il conduttore: "Non sa come rispondere e mi attacca dicendo che difendo la Rai".
23.17 Il Premier annuncia che "sono 183 i miliardi non spesi perchè la classe politica ha solo puntato al consenso immediato".
23.15 Renzi: "le municipalizzate vanno ridotte, da 8000 a mille. Ma non vanno licenziati i lavoratori, vanno mandati a casa quelli che hanno poltrone in più cda".
23.15 Spending review.
spending
23.12 Renzi e Floris discutono sulle coperture per il taglio dell'Irpef, in particolare sull'aumento dell'aliquota al 26% per le quote di Bankitalia. Il conduttore: "Potrebbe essere che ci sia un ricoso e che lo vincano". Il Premier: "Perché le banche non devono pagare le tasse?"
23.11 Renzi annuncia che ci saranno 396 milioni di euro di tagli al ministero della Difesa.
23.10 Le coperture per gli 80 euro nel 2014.
le coperture
23.06 Renzi: "Stiamo restituendo a 11 milioni di euro 80 euro al mese perché è arrivato il momento che la classe media veda qualcosa che entra e non solo che esce".
23.04 Un servizio sulle critiche degli economisti sugli 80 euro.
23.04 Floris insiste: "È possibile che in un Paese dove c'è un duopolio, solo uno sia inseguito dalle tasse?"
23.03 Renzi:

La Rai deve decidere che cosa fare, mi vogliono bene perchè ho chiesto alla Rai di partecipare alla spending review... Mediaset appartiene a Berlusconi, la Rai allo Stato. Appartiene a tutti i cittadini e non agli esponenti politici per questo ho deciso di non mettere mai bocca sui palinsesti e si conduttori e sui direttori. La Rai può vendere Raiway, ha venti sedi regionale: si può essere certi che nelle sedi regionali non ci siano sprechi? I dirigenti pubblici hanno un tetto, le sembra normale che la Rai sia l’unica entità statale a non partecipare alla spending? È arrivato il momento che sia qualcosa anche la Rai, mi dispiace ma è cosi.

23.01 Botta e risposta tra Floris e Renzi sui 150 milioni di euro chiesti alla Rai. Il conduttore: "A Mediaset non chiedete niente? Così non si favorisce Mediaset, che è di Berlusconi?".
rai floris
22.59 Renzi: "Enrico Letta? Ha preso un periodo di tempo, fa il parlamentare e il professore a Parigi". Poi chiede a Floris se conosce il nome di un candidato grillino:

Io non dirò mai che chi li vota è un coglione. Ma a Bruxelles non si va in gita premio pagata dal blog; non a parlare di sirene o microchip nella pelle.

22.56 Renzi sul Pd: "Siamo un partito democratico, dove non si espelle nessuno, mica come l'M5S, dove si è compiuta una metamorfosi e Grillo prima ha cacciato la Salsi perchè andava in tv e ora dovrebbe essere espulso perchè va a Porta a Porta".
22.55 In un servizio i pareri autorevoli raccolti al Salone del Libro sull'attualità politica.
22.53 Renzi distingue tra Grillo, cioè "quelli che sperano che l'Italia vada male", e chi invece spera di farcela.
22.51 Sull'Expo: "Ci vuole l'interdizione dai pubblici uffici per chi prende le tangenti e abbiamo chiamato il capo della Autorità anti corruzione, Raffaele Cantone, per controllare e vigilare le carte di tutto gli appalti rimasti in essere. C’è stato chi ha lucrato per milioni di euro, ma se mi domandano che effetto mi ha fatto rivedere i nomi di Frigerio e Greganti, rispondo che mi sono sentito crollare il mondo addosso".
22.47 Inizia l'intervista, registrata. Renzi: "Noi stiamo governando, oggi sono andato in una scuola, poi all'Expo. Berlusconi e Grillo sono due facce della stessa medaglia. Grillo è nuovo? È nuovo chi prova a creare posti di lavoro".
mattto
22.42 Pubblicità, poi l'intervista a Renzi.
22.40 Meglio gli spagnoli dei tedeschi.
spagnolo
22.40 Meglio saggio che giovane.
saggio
22.37 La prima preoccupazione da affrontare.
quale preoccupazione
22.35 In un servizio ascoltiamo i cinque candidati alla presidenza della Commissione europea.
Schulz
22.32 In un servizio la satira del web. Quindi I sondaggi, ma non politici.
dopo gli arrest
22.30 Mosca: "Non abbiamo brillato in questi anni nei tavoli delle decisioni europee. Ci siamo anche vergognati della nostra classe politica". La democrativa invita a "votare per l'Europa" il 25 maggio.
22.27 Meloni: "L'Europa si fa carico del problema dell'immigrazione? La normativa europea prevede che chi richiede asilo deve essere accolto nei paesi in cui arriva, ma non può viaggiare liberamente nel resto d'Europa".
meloni parla
22.26 Secondo Tabacci se l'Italia uscisse dall'euro ad essere penalizzate sarebbero soprattutto Lombardia e Veneto.
22.25 Tabacci: "Sono convinto che Renzi ce la farà, si è avviato un trend che ha una dimensione diversa, anche se le coperture non sono semplici. Il discorso di Salvini ha una prospettiva? Ti ricordo che quando i leghisti volevano fare la secessione volevano portare la Lombardia e il Veneto in Europa".
22.24 I miliardi da trovare per il 2015.
servo t
22.23 Salvini lancia i referendum della Lega per cancellare la riforma Fornero.
22.22 Salvini: "Se l'euro va bene a Soros, a me non va bene. Il congegno Europa è fatto per fotterci, per ostacolare il 'made in'".
22.18 Un servizio raccoglie le idee dei consumatori sul tema dell'Europa.
22.16 Belpietro: "Renzi ha detto che avrebbe fatto una riforma al mese, ma non lo ha fatto".
sttg
22.13 Belpietro ricorda a Mosca che non è la prima volta che si lavora a legge elettorale e riforme istituzionali: "Non c'è nulla di nuovo in tutto ciò".
22.12 Meloni osserva che rispetto a tutta la carne messa al fuoco, Renzi ha portato a casa ben poco.
22.11 Mosca: "Per la prima volta è partita una politica redistributiva, abbiamo imboccata il percorso delle riforme istituzionali. Non torneremo indietro".
22.08 Ambrosi: "La vera partita è tra Grillo e Renzi, rabbia e speranza". Secondo la giornalista il Pd prenderà più del 30% dei voti.
22.06 Per Mieli se Forza Italia prenderà il 20% dovrà ritenersi soddisfatto.
22.05 Secondo Mieli Renzi ha ricevuto un colpo d'immagine per le mancate promesse e Grillo sarebbe vicino al sorpasso nei confronti del Pd.
22.01 Un servizio racconta la campagna elettorale di Grillo, Renzi e Berlusconi.
bepep g
21.57 Pubblicità.
21.56 Su Grillo: "Non lo conosco, ma è un comico e io penso che non dovrebbe essere preso seriamente. È la dimostrazione della disperazione che provano in particolare le persone giovani, disperazione che penso sia giustificata. Loro protestano, si sentono delle vittime, e l’Unione Europea è la responsabile e per questo hanno una politica anti-europea".
21.53 L'intervista all'investitore finanziario Soros: "I mercati finanziari si stanno riprendendo e questo aiuta anche l’economia. Ma i problemi dell’euro non sono stati risolti. Con l'austerity non ci sarà una vera ripresa, ma una lunga stagnazione".
soros1
21.51 Ambrosi: "Renzi dice che si fermeranno i ladri e non i lavori. Ma se i ladri facevano i lavori..." Belpietro ricorda che l'Expo ha già un commissario, Sala. Meloni: "Non basta, bisogna commissariarlo tutto".
21.50 Meloni nota che così come l'Msi era estraneo a Tangentopoli lo è oggi Fratelli d'Italia.
21.49 Secondo Meloni il clima di larghe intese non aiuta alla vigilanza sugli affari.
giorgia meloni ballaro
21.48 Meloni sgrida Tabacci: "Non bisogna fare distinguo, rubare è sbagliato a prescindere dal per conto di chi lo facciano".
21.44 Mieli: "Chi è che ha messo i Greganti, i Frigerio? Chi è che non ha obiettato niente quando se li sono visti arrivare?" Tabacci risponde: "Frigerio lo ha messo Berlusconi". Controreplica: "Lei è stato candidato con Berlusconi". Tabacci ancora: "No, sono stato candidato con l'Udc in alleanza con Berlusconi, ma sono stato sempre la sua spina nel fianco".
21.42 Salvini: "L'Italia non è marcia, il 99% della gente si suda il poco lavoro rimasto". Poi nota che i magistrati milanesi stiano litigando: "È gravissimo, uno avrebbe intralciato le indagini di un altro".
21.38 Secondo Mosca tutto quello che è successo servirà a valorizzare la parte buona di Expo.
alessia mosca
21.36 Un servizio riassume il caso Expo ed elenca tutti i nomi delle persone coinvolte.
21.35 Scambio di battute tra Belpietro e Tabacci, con il giornalista che ricorda che ai tempi di Tangentopoli (da cui Tabacci è uscito pulito) i parlamentari intervennero sul'abuso d'ufficio "salvando Prodi". Il politico:

Noi nel '92 non abbiamo cambiato il falso in bilancio. Noi davanti ai giudici ci siamo andati.

21.33 Belpietro: "Il sistema è lì. Mi stupisco dello stupore". Il giornalista cita il caso Penati.
21.30 Tabacci: "La tristezza per quello che è successo a Milano è enorme. Se a Tangentopoli i soldi andavano ai partiti, adesso c'è una lobby deviata. Più le gare sono complicate, più si nasconde la corruzione".
bruno tabacci
21.24 Il primo servizio introduce il tema dello scandalo Expo e sulle visite odierne di Renzi e Grillo a Milano.
21.21 Crozza ironizza anche sul tardivo intervento di Renzi sul caso Expo:

Renzi mette una task-force anticorruzione… Adesso! Che riflessi!

21.18 Crozza: "Dicevano 'L'Expo mostrerà al mondo cos'è l'Italia. Io farei il padiglione Italia a forma di busta. Un'enorme busta'.
21.15 È il momento di Crozza! Il comico esordisce così:

Giova, scusa, spiegami la differenza tra la prima e la seconda Repubblica? Sono cambiati i giudici? No, perché gli imputati sono sempre gli stessi.


crz

21.11 Maurizio Crozza, dopo la pubblicità.
21.08 Floris presenta gli ospiti in studio e lancia un servizio che illustra il programma europeo dei Verdi. A parlare è il leader Bonelli.
21.06 Inizia la puntata. Renzi arriverà in studio nell'ultima parte della puntata.
meloni2

Nella puntata di Ballarò in onda stasera alle 21.05 su Rai3, con liveblogging di PolisBlog, Giovanni Floris intervista il presidente del Consiglio Matteo Renzi sull’attività di governo.
Verranno poi affrontati in studio i temi di attualità, dalle elezioni Europee allo scandalo corruzione a Milano, passando per gli 80 euro in busta paga e per le tasse sulla casa.

Ad animare il dibattito saranno Alessia Mosca, capolista del Pd alle europee nel Nord-Ovest, Bruno Tabacci, capolista al Sud per la lista Scelta europea, il segretario della Lega Nord Matteo Salvini, capolista in tutte le circoscrizioni, la presidente di Fratelli d’Italia-AN Giorgia Meloni, capolista in tutte le circoscrizioni, il direttore di Libero Maurizio Belpietro, la giornalista del Fatto quotidiano Elisabetta Ambrosi e, in collegamento, il presidente di RCS libri Paolo Mieli.

In apertura di puntata la consueta copertina satirica di Maurizio Crozza.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO