Elezioni Europee 2014 | #DigiTsipras: Iniziativa per i diritti digitali

L'altra europa con Tsipras
Elezioni Europee 2014. Attivisti e candidati de L'Altra Europa con Tsipras, insieme ad alcuni iscritti al Partito dei Pirati italiano, ha lanciato un'interessante documento sui diritti digitali: #DigiTsipras.

L'iniziativa è social, tutti potranno confrontarsi e dire la loro su Twitter e su Facebook. Inoltre, il testo programmatico è scaricabile tramite il blog della lista che sostiene il trentanovenne leader di Syriza come candidato alla presidenza della Commissione europea.

Nella premessa del documento si evidenziano le grandi opportunità che ci offre la rivoluzione digitale. Tuttavia, secondo gli autori è necessario elaborare una risposta democratica (con un conseguente adeguamento giuridico ed economico) a possibili limitazioni della nostra libertà. Dunque, critiche e proposte non vengono mosse moralisticamente contro i nuovi strumenti informatici. Quello che va corretto, invece, è la gestione di tali strumenti all'interno delle coeve "società di controllo e disciplinari".

Si legge, a tale riguardo, dal testo:

"Le risposte sbagliate a questa sfida, costituiscono appena una delle ragioni che promuovono l’emergere di uno stato di polizia globale completamente totalitario. La paura del terrorismo internazionale fa sì che la sicurezza sembri più importante della libertà e zittisce molti di coloro che altrimenti potrebbero difendere la libertà"

Per vincere la sfida, dunque, bisognerebbe basare la lotta politica su tre pilastri: "Autodeterminazione dell’informazione, libero accesso alla conoscenza e alla cultura, e tutela della privacy". Tutti temi che richiedono una riflessione urgente, dopo lo scandalo Datagate.

Nel programma vengono trattati nello specifico molte tematiche: Dall'accesso ai dati al copyright, dalla trasparenza ai brevetti. L'obiettivo finale è quello di creare una sorta di Open government. Questo prevede che le attività dei governi, delle amministrazioni e dello Stato "debbano essere aperte e disponibili, al fine di favorire azioni efficaci a garantire un controllo pubblico". Riappropriarsi dal basso della rete è un'urgenza imprescindibile per costruire un'opposizione incisiva contro la governance noeliberista globale.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO