Renzi show: prima va in palestra, poi invoca il Daspo per i politici

Il premier non perde occasione di attaccare Grillo, ribattezzato Beppegufo

Giornata di campagna elettorale per le europee e le amministrative particolarmente impegnativa per il premier Matteo Renzi. Ma non solo per la quantità dei temi da affrontare e per il ciclone Expo: il premier si è presentato alle 7 ai cancelli della Technogym di Cesena, dove si è allenato sul tapis roulant nella palestra dello stabilimento dell'azienda, assieme ai dipendenti. E ovviamente assieme allo stuolo di giornalisti e fotografi che lo hanno seguito.

Dopo mezz'ora di allenamento, il premier ha incontrato i vertici dell'azienda cesenate e ha iniziato la giornata di campagna elettorale in Emilia Romagna, che l'ha portato a Forlì, a sostegno del candidato sindaco Davide Drei. Qui non ha perso occasione per attaccare Beppe Grillo, che giorni fa aveva dato ragione ai tifosi che hanno fischiato l'inno nazionale prima della finale di Coppa Italia.

Caro Beppe-gufo, non si fischia l’inno nazionale perché noi vogliamo bene all’Italia, siamo italiani prima che democratici e noi l’inno lo portiamo nelle scuole. Il tempo dei pagliacci è finito, ora tocca a gente seria che porta la bandiera tricolore

E, a proposito di tifoserie, Renzi invoca il Daspo (il divieto di accesso alle manifestazioni sportive per i tifosi violenti) anche per i politici tangentisti.

Così come si fa il daspo ai tifosi, per tenerli lontani dagli stadi, così va fatto il daspo ai politici che prendono le tangenti. Queste persone noi non vogliamo vederle, in giro, mai più

ha dichiarato, assicurando che l'Expo non verrà lasciato in mano ai corrotti e ai tangentisti. Per il premier "Se ce la fa il governo, ce la fa l'Italia", e per questo se l'è presa con i gufi. "Scommettere sulla sconfitta dell'Italia non è una cosa da italiani, salveremo questo paese dai gufi, dai disfattisti". Infine, torna a prendersela con il M5S per la proposta del reddito di cittadinanza: "Gli italiani non chiedono l'elemosina di stato, chiedono di lavorare e per questo bisogna mettere le aziende in condizioni di assumere".

-

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO