Elezioni Europee e Amministrative 2014. Sconti per chi viaggia, ecco come chiederli

Tariffe agevolate su treni e aerei, ma anche per i traghetti e per chi viaggia in auto

Gli elettori che devono spostarsi all'interno della penisola (ma anche dall'estero) per votare alle elezioni europee e amministrative del prossimo 25 maggio hanno diritto ad agevolazioni e sconti sulle tariffe. A patto di rispettare alcuni requisiti che ora vedremo. Le agevolazioni valgono anche per l'8 giugno nelle aree interessate dai ballottaggi per le amministrative.

Treno. Chi deve spostarsi in treno e sceglie Trenitalia, ha diritto a una riduzione del 60% sui biglietti nominali su tratte regionali e del 70% sulla tariffa base di tutti gli altri treni, compreso il servizio cuccette. Gli sconti valgono però solo per i biglietti standard di seconda classe, senza promozioni in corso, e solo per viaggi di andata e ritorno. Si può usufruire dello sconto unicamente acquistando i biglietti nelle biglietterie Trenitalia e nelle agenzie convenzionate, presentando documento di identità e tessera elettorale. Se non si ha la tessera elettorale è possibile presentare un'autocertificazione, ma per il ritorno bisognerà obbligatoriamente presentare la tessera timbrata al seggio.

I biglietti sono validi da 10 giorni prima del voto, e cioè dal 16 maggio, e il viaggio d'andata deve essere completato entro l'orario di chiusura dei seggi. Il ritorno deve essere effettuato solo dopo l'apertura del seggio ed entro il 4 giugno. Chi vive all'estero può usufruire della tariffa Italian Elector. Il viaggio di andata può essere effettuato al massimo un mese prima del giorno di apertura del seggio e quello di ritorno al massimo un mese dopo il giorno di chiusura del seggio stesso. Per questo, bisogna presentare la tessera elettorale, la cartolina-avviso o la dichiarazione del consolato.

Chi intende viaggiare con Italo ha invece diritto a uno sconto del 60% solo sui biglietti ferroviari di andata e ritorno in ambiente Smart, con le offerte Base, Economy e Low Cost. Nel caso di Italo è possibile acquistare i biglietti telefonicamente allo 060708. Al controllore bisognerà mostrare un documento d'identità e la tessera elettorale timbrata al seggio (per l'andata basta un'autocertificazione). Questi biglietti possono essere utilizzati dal 18 maggio al 1 giugno 2014.

Aereo. Alitalia propone biglietti a tariffe agevolate dal 18 maggio al 1 giugno. Lo sconto è del 40% su biglietti di andata e ritorno, escluse le tasse aeroportuali. I biglietti si possono acquistare nelle agenzie autorizzate o al call center 892010, e al momento dell'imbarco bisogna presentare la tessera elettorale timbrata (o, all'andata, autocertificazione) e documento di identità.

Traghetti. Chi, per andare a votare, deve prendere un traghetto può usufruire della tariffa agevolata Tirrenia, con sconto del 60% sul prezzo ordinario. Se si ha già la tariffa scontata residenti si sceglie questa, a meno che la tariffa elettori non sia più vantaggiosa. Si applica in prima e seconda classe (poltrone, cabine, passaggio ponte) e vale per venti giorni, presentando la documentazione già illustrata per aerei e treni.

Autostrade. Esclusivamente per gli elettori residenti all'estero, Autostrade permette l'esenzione dal pedaggio per i viaggi di andata e ritorno. Al casello bisogna presentare la tessera elettorale o cartolina-avviso inviata dal Comune di iscrizione elettorale o dichiarazione dell’Autorità consolare e un documento di riconoscimento. Al ritorno la tessera elettorale deve essere timbrata. Le agevolazioni valgono dalle ore 22 del quinto giorno antecedente il giorno d’inizio delle operazioni di votazione e per il viaggio di ritorno fino alle ore 22 del quinto giorno successivo a quello di chiusura delle operazioni di votazione.

Elezioni-Comunali-2014

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO