Elezioni Europee 2014 | Tsipras a Bologna per sostenere L'Altra Europa

Debt Wracked Greece Prepares For Critical General Election

Aggiornamento 11.30 Tsipras: "Le elezioni europee non sono un Derby tra Renzi e Grillo"


Tsipras, intervistato dai lettori di Repubblica.it, ha toccato molti temi. Innanzitutto la crisi che sta investendo la Ue. Per il candidato della Sinistra Europea alla Commissione, le politiche del Fiscal Compact hanno creato un duplice problema: economico e democratico. Per questo motivo, sono necessarie misure che sostengano le piccole e medie imprese, come è accaduto nel 1929 negli Usa.



Sull'euro ha dichiarato che la soluzione non è uscire dalla moneta unica ma:



"Sono diverso perché non ho i capelli e la barba di Grillo", ha dichiarato ironicamente sul leader del Movimento 5 Stelle. Ed ha aggiunto:



Il leader di Syriza si è detto alternativo a Matteo Renzi, ricordando che il Pd ha finora applicato diligentemente le politiche della Mekel. Inoltre, si è mostrato molto scettico su chi ha deciso di fare accordi con Berlusconi:



Tuttavia, Tsipras ha voluto rimarcare che la Sinistra Europea a Bruxelles si adopererà con concretezza a trattare con i socialisti. L'obiettivo è quello di obbligarli a cambiare idea sulle politiche di austerity.

Infine, sul tema della corruzione e della sicurezza, Tsipras ha dichiarato:



Tsipras A Torino, Milano e Bologna


ITALY-GREECE-POLITICS-TSIPRAS-PRESSER-EU
Elezioni Europee 2014

. Oggi in Italia, dopo l'incontro di Palermo, torna Alexis Tsipras. Per il candidato presidente alla Commissione europea di Sinistra Europea, appoggiato dalla lista L'Altra Europa, è previsto un piccolo tour nel nord del paese. In giornata farà tappa a Milano e Torino. In serata, invece, terrà un comizio a Bologna (alle 21 a Piazza Maggiore).

Nella città della madonnina, il leader di Syriza incontrerà gli studenti all'università, mentre a Torino prenderà parte ad un'iniziativa pubblica a Palazzo Nuovo. Ma l'appuntamento più atteso è nel capoluogo emiliano. Bologna, "la rossa", è senz'altro la cornice ideale per rilanciare un progetto di unità a sinistra in Italia. Ivi la serata sarà condotta dall'attore Moni Ovadia e sono previsti contributi video di esponenti del mondo della cultura e della politica. Tra gli altri, quello del costituzionalista Stefano Rodotà e del premio oscar Nicola Piovani.

Per l'occasione, i sostenitori de L'Altra Europa hanno deciso di cambiare giocosamente la toponomastica di Bologna. Piazza Maggiore diventerà Piazza de L'Altra Europa, ma ci saranno anche Via l'Austery, Via il Fiscal Compact, Largo al Reddito di Cittadinanza.

Dopo i risultanti esaltanti delle amministrative in Grecia, Tsipras e il suo partito sognano le elezioni anticipate. Ma c'è di più, il trentanovenne ellenico sta dimostrando di avere tutte le carte in regola per diventare il leader di un movimento sociale continentale, che si batte per rivedere da cima a fondo le regole del mercato unico nella Ue.

Tsipras in Piazza Maggiore ritornerà sui suoi cavalli di battaglia elettorale, contenuti nel suo manifesto: dal New Deal europeo alla Conferenza sul debito, dalla riforma della Banca Centrale all'ambientalismo. E naturalmente non mancheranno puntate polemiche contro i sostenitori delle politiche di austerity e della precarietà diffusa (tra i quali Tsipras ha recentemente inserito anche Matteo Renzi).

L'Altra Europa punta molto sull'evento odierno. Tsipras in Italia è un'ottima occasione per stimolare l'interesse degli elettori, soprattutto degli indecisi. I sondaggi danno la lista intorno al 4%, ma superare la soglia di sbarramento non basta. Per mettere le basi per un progetto a lungo termine, alternativo al "renzismo" e all'antieuropeismo del Movimento 5 stelle, è necessario lasciare il segno il prossimo 25 maggio prossimo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO