La Gabbia, puntata 21 maggio 2014

La diretta della puntata de La Gabbia in onda mercoledì 21 maggio 2014

00.31 La puntata si chiude con Paragone che canta Vasco Rossi.
00.25 Pubblicità.
00.20 È il momento di Pravettoni.
00.17 In onda i fuggitivi, cioè chi non risponde alle domande dei giornalisti. Da Bazoli a Bonanni.
00.10 Barnard spiega quali trattati hanno operato il golpe europeo contro l'Italia.
tratati
compact
00.03 In un servizio la storia di una coppia di precari che non riesce ad ottenere un mutuo.
23.53 In un servizio gli sprechi di Equitalia, in particolare dei depositi della Virgo Romana Immobiliare.
23.50 Paone ammette: "Berlusconi non ha rinnovato abbastanza il partito". Un ex dirigente di Agenzia delle Entrate in studio assiste gratis i perseguitati dall'Agenzia delle Entrate. E ora annuncia di volersi candidare al posto di Befera, ma gratuitamente, alla presidenza dell'Agenzia.
23.49 Paone: "Io capisco i giovani del Sud che vogliono votare Grillo, ma non ci si può affidare a Grillo. Come tutti i rivoluzionari porterà ancora più danni, peggiorerà la situazione".
23.43 Balzoli non risponde alle domande del giornalista, che aveva concordato col suo staff un'intervista.
bazoli
23.40 In onda un servizio su Bazoli, sul caso Ubi Banca e sui cartelli bancari.
23.37 Rabino: "La Germania a fine anni '90 ha fatto le riforme strutturali. La riforma del lavoro Poletti ci avvicina all'Europa, alla Germania, che da anni cresce più del 2-3%".
23.35 Marescotti: "Il governo Renzi abbatte l'articolo 18, distrugge il sindacato".
23.34 Marescotti ironizza: "Potrebbe usufruire del jobs act, legge che fa invidia alla peggiore destra europea".
23.30 In studio alcuni lavoratori Ericsson di Vimodrone che mostrano il cartello 'vendesi'. 140 rischiano il posto dopo che la divisione Ricerca e sviluppo di Vimodrone è stata venduta all'indiana Hcl.
23.25 La sua prima casa è stata pignorata su richiesta dell'avvocato (consigliato dall'associazione anti mobbing) al quale non ha pagato la parcella da 13 mila euro. Ma la signora all'epoca aveva un reddito inferiore ai 7 mila euro e quindi aveva diritto alla consulenza gratuita.
invalida
23.23 Paragone chiede che venga accesa l'aria condizionata in studio. In onda un servizio che racconta la storia di un'invalida all'80%, disoccupata con 200 euro di sussidio e una causa di mobbing in corso.
23.18 Pubblicità.
23.13 Un servizio ricorda le scadenze di Renzi, non mantenute.
non mantenuta
promesse
23.12 Il sindaco individua la soluzione: tagliare la spesa pubblica statale.
23.10 Il sindaco di Cantù Claudio Bizzozero spiega che "i nostri politici da 30 anni non fanno gli interessi del nostro Paese". Su Fiano: "Lui rappresenta il problema". Il sindaco racconta che il suo comune farà fatica a chiudere il bilancio a causa del taglio delle risorse.
Claudio Bizzozero
23.09 Donato dice che la Lega è l'unico movimento contro l'euro in Italia. I sentiment.
sentiment
23.07 Per Donato la moneta forte crea disoccupazione, per questo bisogna uscire dall'euro. E poi c'è il nodo della democrazia.
DAON
23.04 Fiano: "La finanziarizzazione dell'economia è stata il male, ok. Ma bisogna fare delle cose per far pagare il prezzo alla finanza. Noi abbiamo tagliato del 10% della tassazione delle imprese togliendo soldi alla finanza".
23.02 Rabino: "Monti non ha imposto una ricetta europeistica, ha dovuto ereditare una situazione difficile, un fiscal compact firmato da governi precedenti".
23.00 Rabino parla di "delirio antieuropeo e populistico" di Grillo e dice di confidare nella saggezza degli italiani.
rabino
22.57 In studio Francesca Donato della Lega e Mariano Rabino di Scelta Civica.
22.56 Grillo sul comizio di Roma di venerdì: "Saremo milioni".
22.55 Ancora in diretta da Firenze con Grillo che manda a fancul0 Schulz.
22.54 Barnard: "L'Italia è impiccata ai mercati. Che possono svendere i nostri titoli".
22.50 Paolo Barnard in studio spiega che con la Lira il nostro Paese respirava da solo, senza chiedere aiuti ad altri.
lria
22.43 In un servizio ascoltiamo la rabbia di agricoltori e allevatori veronesi contro la politica e l'Europa. Molti annunciano che domenica non andranno a votare.
22.33 In onda un servizio che racconta le assenze di Boldrini alla Camera, nonostante la Presidente abbia in passato rimproverato i deputati per le assenze.
22.29 Dal pubblico fanno notare che nella Costituzione è stato inserito il pareggio di bilancio e non il fiscal compact. Paragone discute con i rappresentanti di Fare per fermare il declino in merito alle alleanze elettorali per le Europee.
scelta europea
22.26 Paone nota che il Sud ha disperato bisogno dei fondi europei. Marescotti: "Chi è al govenro oggi è responsabile del delitto di aver messo il fiscal compact nell'articolo 81 della Costituzione senza chiedere il permesso ai cittadini".
22.25 Grillo da Firenze ricorda i voti di Pd e Pdl a favore del fiscal compact.
grillo fiano
22.24 Marescotti ci tiene a dire che non è un candidato di Sel e che Vendola non è candidato: "Ma che me ne frega di Vendola".
22.23 Marescotti: "Da tre anni governate con Berlusconi. Avete fatto un patto con un delinquente".
22.22 Fiano: "Personalmente sono sicuro che la cura per la crisi economica e finanziaria fatta di austerità porta alla morte".
22.19 Martinelli: "Il complotto lo ha voluto Berlusconi stesso, perché aveva capito che non poteva andare avanti".
22.17 Marescotti: "Il Pil sta calando, come faremo ad attuare i trattati europei? Noi siamo per ritrattare il Fiscal compact e gli altri trattati".
22.14 Feltri: "Sono contrarissimo agli stipendi d'oro degli altri, il mio lo difenderà sempre".
22.12 Marescotti si lamenta per il taglio subito dal suo personaggio in una fiction Rai per la par condicio.
marescotti1
22.11 Marescotti (Tsipras) ironizza su Todini: "Ha detto che è multitasking, cioè ha tante tasche per metterci i soldi".
22.11 Todini dice che si dimetterà in autunno, quando avrà finito il suo lavoro in Rai.
22.06 Un servizio si occupa del caso Todini, nominata presidente di Poste Italiane, che soltanto ieri ha annunciato l'intenzione di dimettersi dal Cda Rai. L'imprenditrice ha anche altri incarichi in società private.
todini
22.00 Pubblicità.
21.55 L'imprenditore racconta di aver tentato il suicidio. Ieri è iniziata l'asta per la vendita della sua casa, ma è andata deserta. Era presente anche Grillo, che alla fine ha lanciato l'idea di una colletta sul web per ricomprare la casa.
21.53 Un servizio racconta la guerra annunciata da Grillo a Equitalia. Il caso Buttiglione, ex imprenditore di Pescara, indebitato e con la casa pignorata. Ecco le cartelle esattoriali, strappate.
trappare
21.50 Feltri si infervora: "Non possiamo permettere che la Germania si faccia i caxxi nostri". Fiano: "Se c'è stato un complotto solleviamo tutta le merd@ che sta sotto, sono d'accordo con te. Ma non dimentichiamoci che a novembre 2011 lo spread era salito". Paone: "Lo spread fa parte del complotto".
talk la gabbia
21.50 Paone insiste asserendo che Napolitano ha assunto scelte politiche.
21.47 Martinelli: "Napolitano è un presidente indegno, a prescindere". Paone: "Non è indegno, è andato oltre i poteri". Fiano: "Secondo noi rispetta la Costituzione".
21.45 Paone critico verso Napolitano che si è assunto poteri che non potrebbe avere. E ricorda la nomina di Monti a Premier.
paone
21.44 Grillo a Firenze: "Noi siamo francescani, dovrebbe esserci Bergoglio su questo palco".
21.41 Feltri: "Ci auguriamo che Napolitano se ne vada, ma Grillo non lo può cacciare con un referendum". Poi aggiunge: "Grillo per me assomiglia più a Mao Tse-tung che a Hitler. Ma interpreta le richieste della gente".
21.40 Martinelli nota che Grillo non ha scorta, mentre Renzi e Berlusconi sì.
21.40 Fiano: "Berlinguer, appena citato da Grillo a Firenze, avrebbe apprezzato gli 80 euro dati da Renzi".
21.38 Secondo Cecchi Paone il Pd sarà sconfitto se perderà almeno una Regione del meridione dove il lavoro manca molto tra i giovani.
21.36 Collegamento in diretta da Firenze, Grillo ha iniziato a parlare.
beppe di battista
21.33 Feltri: "Vince Grillo, anche se dovesse arrivare secondo. Sta avanzando molto rapidamente. Renzi sarà in ogni caso in difficoltà".
feltri la7
21.32 Fiano ricorda che Grillo ha annunciato che in caso di sconfitta elettorale lascerà il M5S.
21.31 Fiano: "Saremo sicuramente sopra il 30%, Renzi porterà il partito sopra il risultato delle ultime politiche". Martinelli: "Arriverà a malapena tra il 26-27%".
21.30 Gli ospiti danno i voti alle campagne elettorali di Renzi, Grillo e Berlusconi.
i voti
21.27 Ospiti in studio Vittorio Feltri, Emanuele Fiano (Pd), Daniele Martinelli, Alessandro Cecchi Paone di Forza Italia.
21.24 La puntata si apre con un blob delle dichiarazioni recenti più colorite di Renzi, Berlusconi e Grillo.
grillo contro
21.18 Paragone annuncia che si commenteranno le parole di Renzi a Otto e mezzo. Previsto il collegamento da Firenze, dove tra pochi minuti terrà il suo comizio Beppe Grillo. Pubblicità.

paragone la7

Questa sera alle ore 21.10 torna su La7 l'appuntamento con La Gabbia, il talk show condotto da Gianluigi Paragone. Nella puntata di stasera, seguita in liveblogging da PolisBlog, si parlerà ovviamente di campagna elettorale a pochissimi giorni dalla chiusura della stessa.

È previsto un collegamento da Firenze dove Beppe Grillo terrà un comizio, mentre in studio tra gli ospiti dovrebbero esserci anche il blogger Daniele Martinelli, considerato vicino al M5S, e il deputato del M5S Luigi Di Maio. Non appena saranno comunicati gli altri ospiti chiamati ad animare il dibattito in studio ve ne daremo conto.

Di sicuro in un servizio si parlerà del caso di Luisa Todini, la consigliera Rai nominata ad aprile Presidente di Poste Italiane. L'imprenditrice soltanto ieri ha annunciato l'intenzione di dimettersi dall'incarico in viale Mazizni.

In chiusura non mancherà la satira di Paolo Hendel nei panni di Carcarlo Pravettoni.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO