Elezioni europee e amministrative 2014: allarme tessere elettorali esaurite

Migliaia gli elettori che potrebbero arrivare al seggio con la tessera "piena"

Era il 2001 quando a casa degli italiani venne recapitata la tessera elettorale con 18 spazi per i timbri da apporre al seggio. Prima di allora, a ogni consultazione gli elettori ricevevano a casa una tessera elettorale monouso, con ovvio dispendio di tempo e risorse. La nuova tessera elettorale è una bella comodità, ma chi in questi 13 anni è andato sempre a votare potrebbe aver esaurito gli spazi a disposizione. Così le elezioni europee e amministrative di domenica 25 maggio potrebbero essere le prime in cui molti elettori (si stimano diverse migliaia) arriveranno al seggio con la tessera "esaurita" senza accorgersene.

A questi elettori, a norma di legge, verrà vietato di votare. E d'altronde in questi giorni nelle principali città ci sono code lunghissime agli uffici elettorali per ritirare i duplicati delle tessere, e non tutti faranno in tempo (o avranno il tempo) a riceverle. Per questo Benedetto Della Vedova, senatore di Scelta Civica, ha chiesto un provvedimento di urgenza per evitare caos ai seggi domenica.

Europa riporta le parole del senatore

Alle prossime elezioni potrebbero arrivare ai seggi milioni di elettori con una tessera elettorale non valida, in cui siano cioè esauriti gli spazi per la certificazione del voto e si rischia l’inceppamento della macchina elettorale.

La soluzione proposta è quella di consentire l'utilizzo di altri spazi sulle schede, oltre alle 18 caselle pensate appositamente per il voto, in modo da consentire anche a distratti e ritardatari che si recheranno alle urne di poter votare.

Il tempo però è poco, e a questo punto il rischio è che un provvedimento d'urgenza rischi di causare ancora più confusione ai seggi, con regole da interpretare e soggette al giudizio dei singoli scrutatori, mentre la regola attuale è se non altro valida per tutti: chi ha esaurito gli spazi sulla scheda deve necessariamente ritirarne una nuova. Certo, sarebbe bello se gli uffici elettorali venissero incontro alle esigenze con aperture prolungate (che ci saranno solo sabato e domenica) e limitando le assemblee sindacali che negli ultimi giorni hanno peggiorato la situazione in molti comuni.

Schermata 2014-05-22 a 13.12.15

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO