Ballarò, puntata 27 maggio 2014, diretta

La puntata del 26 maggio 2014 di Ballarò in diretta su PolisBlog

23.30 Finisce la puntata. Alè.
23.29 Pinotti: "In Europa è il momento dell'Italia. Il Pd è l'unico partito che espande il proprio consenso stando al governo".
23.25 In un servizio ascoltiamo i punti di vista di alcuni giornalisti sull'attualità politica.
23.24 Calabresi: "Renzi si è mangiato i suoi alleati, ma non pare esserci un passaggio diretto dal centrodestra, i cui elettori sono finiti nell'astenionismo. Il flusso è da Grillo a Renzi".
23.23 Abete: "Gli italiani sono 60 milioni, non 100 mila". Ronzino: "Repubblica è in quota De Benedetti". Giannini: "VEnga a Roma, le offro un piatto di Maalox".
23.21 Ronzino: "Noi vogliamo sostituire tutta la classe politica con i cittadini. Abbiamo elaborato online una legge elettorale con 100 mila cittadini".
23.21 Toti: "Si tende a cancellare quello che ha fatto Berlusconi in passato". Giannini: "Purtroppo non è possibile".
23.19 Toti ribadisce che il testo guida sul Senato non piace assolutamente a Forza Italia.
23.18 Secondo Giannini le riforme sono così brutte perché così le vuole Berlusconi: "Saremmo grati se i grillini dessero il loro contributo". Toti: "L'Italicum è bloccato perché Alfano non la vuole".
23.15 Giannini: "Renzi ha fatto tante promesse, forse troppe in 80 giorni. I cittadini chiedono cambiamento e governabilità. Renzi a questo punto non ha più alibi. Per ora non ha ottenuto tantissimo".
23.14 Gomez: "Renzi deve fare in fretta perché ha di fronte a sé 6-7 mesi parlamentari straordinari, dove i partiti piccoli non possono parlare".
23.13 La vera opposizione.
verao
23.11 Cosa dovrebbe fare ora Grillo?
oragrillo
23.10 Gli sconfitti.
sconfitto
23.09 Pagnoncelli: "Non abbiamo mai parlato di pareggio tra Pd e M5S".
vittoria renzi
23.06 I sondaggi. Pagnoncelli ammette: "Non sono oracoli, è una fotografia; la situazione italiana è molto diversa rispetto agli altri Paesi".
23.00 In un servizio i vincitori e i vinti. A partire da Salvini e Fratelli d'Italia.
22.56 Pubblicità.
22.55 Collegamento in diretta da Bruxelles, dove Renzi sta partecipando ad una cena con gli altri leader europei.
22.53 Ronzino: "I politici che fanno le leggi è un meccanismo settecentesco, non va bene. Il web va messo nella Costituzione. Il lavoro non c'è più, c'è l'innovazione tecnologica".
22.52 Abete: "Nessuno vuole mettere le persone in mezzo alla strada, ma bisogna spostare in altri ruoli le persone male impiegate".
abeat
22.51 Pinotti: "Mancano 600 cancellieri al ministero della giustizia. Noi alla difesa abbiamo esuberi che possono fare questo lavoro".
22.50 Camusso: "Gli ultimi tagli sono stati agli appalti alle pulizie delle scuole. eppure ci sono 60 miliardi di corruzione".
22.47 Pinotti: "Il tema di questa tassazione lo abbiamo ereditato. E comunque rigetto l'idea che rispetto agli 80 euro non si troveranno le coperture".
22.41 In un servizio si parla di Tasi.
22.40 Ronzino risponde dicendo che gli 80 euro dovevano andare a chi fa la fila alla Caritas e non a chi ha una busta paga.
22.38 Giannini: "I grillini nove volte su dieci parlano di cose che non sanno".
22.36 Calabresi si dice stufo delle accuse dei grillini sui soldi pubblici presi dai giornali: "Non ne prendiamo". Ronzino: "Se la stampa non prende soldi pubblici mi fa piacere, ma a me risulta che solo Il fatto quotidiano non li prenda. Se è così tanto di cappello".
22.35 Calabresi: "Vedremo cosa ha fatto Renzi nei primi 100 giorni di governo, in base alle sue promesse".
22.33 Abete: "A fine anno avremo un trend positivo dell'economia".
22.32 Abete: "Grillo non è stato votato per la paura del vuoto, della costruzione, non per la battuta su Hitler".
22.31 Pinotti concorda con Camusso sugli investimenti pubblici e cita quello per la cantieristica della Marina.
pinotti1
22.28 Pinotti ammette: "Oggettivamente i tempi parlamentari hanno rallentato alcune cose. Ma ora siamo pronti non per fare in fretta, ma veloci". Camusso: "C'è bisogno di investimenti pubblici, non bisogna diffondere illusioni. Prevedere nel 2014 l'uscita dalla crisi? Io ci andrei molto cauta".
22.26 Pinotti: "Ci sono già dai comuni ipotizzati gli interventi per il piano delle ristrutturazioni delle scuole".
22.25 Per Toti il problema del governo Renzi è il "mantenimento delle promesse fatte, ad esempio sulle ristrutturazioni delle scuole". Quindi ricorda: "Aveva promesso 5 riforme in 5 mesi, ma non ne ha fatta una".
22.22 Un servizio riepiloga le tappe del governo Renzi. Ecco cosa è previsto a giugno.
giugno
22.20 Ronzino: "Io avrei dato la mano a chiunque". Pinotti: "Spero che Ronzino non faccia la fine della Salsi".
22.19 La ministro: "Con il M5S non è possibile dialogare. I 5 stelle non hanno dato nemmeno la mano a Renzi in campagna elettorale".
22.17 Ronzino: "Noi non abbiamo bisogno di leader, i leader sono i cittadini. Renzi in questa campagna elettorale si è preso le nostre idee, le ha fatte proprie. Ma è un bluff".
gomezt
22.16 Gomez riconosce che i parlamentari grillino sono maturati e auspica che Grillo nel 2018 non faccia campagna elettorale per il M5S.
22.14 Ronzino: "Chi lo ha detto Hitler? Grillo ha fatto solo una battuta". Gomez: "Sì, ma non si dice 'oltre Hitler'".
22.12 Giannini nota che Grillo non ha saputo dare risposte alle obiezioni di Vespa a Porta a porta. Ronzino attacca il giornalista che "lavora per un giornale che è finanziato dal governo e dello Stato". Giannini: "Non è vero, dice sciocchezze, si informi".
22.12 Giannini: "Non capisco come avrebbero amplificato i giornalisti della campagna elettorale di Grillo, quando dice che vanno mandati tutti a casa, che bisogna fare i processi pubblici, gli sputi pubblici. Qualcuno ha seminato terrore e paura e quel qualcuno è Grillo".
22.08 Ronzino: "Qualche errore lo abbiamo commesso. Ma mi ha stupito il terrore nelle facce delle persone. È stato fatto un lavaggio del cervello. Come si fa ad avere paura di Beppe Grillo?". Poi precisa: "Io non sono qui a parlare per conto del M5S".
rzroxr
22.07 Calabresi spiega che il M5S ha sbagliato a incentrare la campagna elettorale sulla necessità di cambiamento perché per gli italiani l'arrivo a Palazzo Chigi di un giovane ha già rappresentato un cambiamento.
22.06 Alfredo Ronzino, candidato M5S alle Europee (non eletto) in collegamento.
22.03 In un servizio la satira sui risultati elettorali.
21.56 Pubblicità.
21.56 Secondo Toti, la campagna elettorale di Berlusconi anti Grillo ha aiutato Renzi.
21.55 Toti ammette che Forza Italia non ha presentato un ricambio di persone e di idee come invece fatto da Pd e Lega.
giovanni toti 3
21.53 Toti:"Per noi non cambia moltissimo: stiamo all'opposizione e lì rimaniamo. Sicuramente non è un'affermazione di cui essere soddisfatti. È dovuta alla situazione personale di Berlusconi, che ha fatto una campagna mutilata". Floris: "La sentenza non è un incidente, lo sapevate già prima".
21.52 Toti ironizza sul congresso permanente all'interno del Pd: "Spero che inizino a fare una parte delle tante promesse da Renzi".
21.50 Un servizio introduce il tema della sconfitta elettorale di Forza Italia. Berlusconi: "Non faccio dichiarazioni. Tutto bene, comunque".
silvio berlusconi4
21.46 Giannini: "C'è un consenso emozionale, ma non basta per spiegare il 40%. Mi sono preoccupato quando Renzi ha inseguito Grillo sullo stesso terreno. Ha fatto una campagna elettorale da tribuno, non da Premier. Ha sottratto a Grillo tutti i temi e ha aggiunto 80 euro al mese in più. Con questa mossa Renzi si è preso il ceto medio".
21.45 Pinotti: "Renzi è stato bravissimo, ma la speranza è nata perché ci sono state alcune cose concrete: gli 80 euro".
21.44 Signorelli: "Renzi ha trasformato la paura in speranza, è stato bravissimo. Il suo consenso però è emozionale".
signorelli
21.41 Signorelli: "Sono state le prime elezioni de-ideologizzate, tranne Tsipras e Fratelli d'Italia. Se non c'è ideologia a motivare le scelte elettorali sono le emozioni. Due emozioni: la rabbia e la paura".
21.40 Abete difende Pagnoncelli e dice che a ridurre il gap tra Pd e M5S sono stati i giornalisti.
21.38 Abete invoca tempi stretti: "Il popolo italiano ha detto che vuole raggiungere due obiettivi insieme: cambiamento e governabilità".
luigi abete
21.37 Pinotti: "Ok al confronto, ma la politica ad un certo punto deve decidere".
21.35 Pinotti: "Non dobbiamo fare riti inutili. Il tema col sindacato è quello di non aprire tavoli che poi non si chiudono più". Camusso: "Non penso che il sindacato abbia fatto ammuina".
21.32 Secondo Camusso con il voto aumenta la possibilità per l'Italia di farsi sentire in Europa. Poi parla di sfida gigantesca per le riforme del governo.
21.30 Pinotti: "Ha vinto la speranza. I militanti del Pd hanno avuto paura della rimonta. Ma il risultato è stato straordinario. Le aspettattive oggi fanno sì che dobbiamo correre ancor di più, c'è un'apertura di credito".
pinotti
21.26 In un servizio viene spiegato cosa cambia oggi in Europa dopo il voto.
21.25 Crozza imita anche Grillo. Poi cita il caso Clini.
21.20 Crozza-Renzi: "Toti, voi di Forza Italia quando andate a votare? Noi del Pd siamo andati domenica".
21.18 La copertina di Maurizio Crozza.
renzi rai3
21.13 Floris presenta gli ospiti in studio.
flors
21.09 In apertura la musica di Paolo Fresu e Antonello Salis.
ballarò studio

Questa sera su Rai3 torna l'appuntamento con Ballarò, il talk show condotto da Giovanni Floris. Nel corso della puntata, seguita in liveblogging da PolisBlog, si commenterà i risultati delle elezioni Europee e amministrative che hanno sancito il successo indiscubile del Pd di Renzi. Ospiti in studio saranno il ministro della Difesa Roberta Pinotti, il consigliere politico di Forza Italia Giovanni Toti, il segretario generale della Cgil Susanna Camusso, il presidente della Bnl Luigi Abete, il direttore della Stampa Mario Calabresi, il vicedirettore di Repubblica Massimo Giannini, il direttore de ilfattoquotidiano.it Peter Gomez e l’antropologa Amalia Signorelli. Nel corso della diretta il presidente della Ipsos Nando Pagnoncelli illustrerà i sondaggi. In apertura la copertina satirica è di Maurizio Crozza.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO