Beppe Grillo va a Bruxelles: l'incontro con Nigel Farage e l'alleanza Ukip-M5s

Matteo Salvini racconta di aver incontrato l'ex comico sul suo aereo per il Belgio

21.20 - Con un post sul suo Blog Beppe Grillo ha reso noto un comunicato stampa dell'ufficio stampa di Nigel Farage, il leader inglese di Ukip con il quale si è incontrato oggi a Bruxelles per valutare un eventuale alleanza a Strasburgo.


"Beppe Grillo e Nigel Farage si sono incontrati oggi a Bruxelles per condividere un pasto e discutere di un futuro rapporto che potrebbe portare alla formazione di un nuovo gruppo al Parlamento europeo. Grillo e Farage hanno concordato di incontrarsi di nuovo nelle prossime settimane dopo un incontro animato e molto amichevole. In una mossa che dovrebbe incutere timore ai burocrati di Bruxelles, entrambi i leader hanno convenuto di iniziare immediatamente le discussioni al fine di formare un nuovo gruppo ed entrambi sono convinti dell'importanza della democrazia diretta in Europa per raggiungere il cambiamento. Hanno sottolineato che tutti i partiti politici dell'eventuale nuovo gruppo devono poter fare campagna elettorale in autonomia e votare come vogliono in un quadro di accordi di base. Farage ha detto: "Se funziona, sarebbe magnifico vedere ingrossare le file dei cittadini al nostro fianco. Se riusciamo a trovare un accordo, potremmo divertirci a causare un sacco di guai a Bruxelles". Beppe Grillo ha detto: "Siamo Ribelli con una causa e combatteremo con il sorriso". I leader hanno negli ultimi mesi ha espresso pubblicamente fascino e ammirazione reciproca per il lavoro e lo stile delle campagne elettorali."

Aggiornamento 16.02 - Si è tenuto il singolare incontro tra Beppe Grillo e Nigel Farage a Bruxelles, in un ristorante del centro. Scrive Pietro Salvadori sull'Huffington Post che fino a qualche giorno fa tutto lo staff stellato era convinto di andarsi a sedere tra i banchi dei non iscritti, dopo il "fallimento" dell'operazione Le Pen: era stata infatti la stessa leader francese del Front National a negare ogni ipotesi di apparentamento con la compagine pentastellata.

Oggi invece la notizia dell'incontro tra Farage e Grillo ha aperto nuovi scenari: entrambi curiosi l'uno dell'altro, entrambi estimatori l'uno dell'altro sul piano politico, l'apparentamento con gli inglesi di Ukip sembra possa essere una realtà fattibile. Farage da settimane sostiene di voler creare, e di avere la forza politica per farlo, un gruppo indipendente al Parlamento Europeo: il gruppo potrebbe, nelle intenzioni del leader politico inclese, essere addirittura più consistente della destra di Marine Le Pen e privo di una chiara connotazione politica: revisione dei trattati e un allentamento delle maglie delle norme comunitarie, questi i cardini sui quali Farage intenderebbe far marciare il gruppo:

"Abbiamo contatti con cinque stati diversi, alcuni sono delegazioni di partiti, altri entrerebbero a titolo personale."

sostengono i collaboratori di Farage e le teste di legno di Ukip da diversi giorni: secondo l'HuffPost da circa una settimana ci sarebbero contatti tra Milano e Londra.

I punti chiave proposti da Farage sono gli stessi che Grillo ha sempre sostenuto di gradire, con una campagna elettorale volta alla messa in discussione del modello europeo per come lo conosciamo. Al temine dell'incontro tra i due, per restare sul pezzo, sul blog del comico è comparso un nuovo post:

"Il M5S è qui per restare e per contare in Europa. Siamo la prima forza di opposizione in Italia (l'unica in realtà dopo decenni), in attesa di diventare forza di governo. La maggioranza relativa degli italiani che hanno tra 18 e 29 anni vota M5S. E' solo una questione di tempo. Poi tutto cambierà e ai partiti e ai loro media asserviti non resterà che piangere."

L'operazione M5s-Ukip non è semplice: bisogna tastare gli umori, digerire le accuse preventive che cominciano a serpeggiare ("avete visto, Grillo è di destra") e sopratutto convincere Grillo e Casaleggio, che nutrirebbero forti dubbi (dubbi più sull'alleanza in quanto tale che non su Farage, i cui interventi sono noti ai lettori del blog di Grillo).

Beppe Grillo va a Bruxelles: incontrerà Nigel Farage


Da quanto apprende l'Ansa da fonti romane del M5S, Beppe Grillo incontrerà oggi a Bruxelles Nigel Farage, il leader dell'Ukip, il movimento indipendentista inglese vincitore delle europee nel Regno Unito. arage si trova attualmente nel suo ufficio nella sede dell'Europarlamento e l'incontro avverrà a pranzo in un ristorante del centro.

Beppe Grillo a Bruxelles
Non si ritira e non va neanche in vacanza a riprendersi dalla batosta delle Europee: Beppe Grillo stamattina è volato in gran segreto alla volta di Bruxelles. O meglio, in gran segreto se non avesse incontrato a Malpensa Matteo Salvini, che doveva prendere il suo stesso aereo e lo ha spiattellato ai quattro venti su Twitter.


Cosa va a fare Grillo a Bruxelles? Incontrerà anche lui Marine Le Pen? La domanda è sorta spontanea nelle risposte al tweet del segretario leghista, vista anche la concomitanza di appuntamenti. D'altronde sembra difficile che il leader pentastellato, tra tutte le possibili mete di vacanza, abbia scelto proprio la capitale belga.

Lì non si sono ancora insediati gli europarlamentari neo-eletti, perciò è probabile che Grillo sia lì per incontrare qualche altro leader politico. Difficile però che si tratti proprio della Le Pen, visto che nelle settimane di campagna elettorale i due non se le erano mandate a dire, con Grillo che marcava la differenza tra il M5S e il Front National e la francese che lo accusava di saper solo distruggere, senza riuscire a proporre niente.

Chi invece ha dimostrato un certo interesse per un'alleanza a livello europeo con Grillo è Nigel Farage, il leader dello Ukip, il partito indipendentista britannico che nel Regno Unito ha ottenuto un successo senza precedenti. In effetti gli euroscettici inglesi hanno posizioni piuttosto simili a quelle dei grillini, a partire dall'opinione sul Front National, con cui anche lo Ukip ha detto di non voler fare alleanze. Intervistato invece su un'eventuale accordo con il M5S, Farage si è detto possibilista:

Con Grillo? Aspettiamo di vedere qual è il programma. Si potrebbe fare

Beppe Grillo commenta il flop elettorale

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO