Forza Italia, è caos: Silvio Berlusconi contro tutti

Berlusconi tuona: "Servono soldi". E chiude la porta ai figli mentre Fitto invoca le primarie: in Forza Italia è la resa dei conti?

E' forse giunto il momento della resa dei conti in Forza Italia: il restringimento del "cerchio magico", la debacle elettorale e la consegna delle chiavi di Forza Italia alla fedelissima Mariarosaria Rossi, ma anche i conti in rosso e la disperata ricerca di una linea politica e di una discendenza "forte", tutti temi al centro del Comitato di Presidenza di Forza Italia che si è tenuto oggi a Roma.

Durante il comitato, una vera e propria riunione dello stato maggiore di Forza Italia (tutti presenti, abili e arruolati), Silvio Berlusconi ha esposto una lunga serie di criticità, elettorali, economiche e politiche, che Forza Italia dovrà affrontare nell'immediato futuro:

"Noi non abbiamo perso. Il 50% degli elettori non ha compreso che doveva essere protagonista del voto: abbiamo fatto il possibile, l’unica colpa che ho io è che ho detto che Renzi era simpatico e capace. Non lo ripeterò mai più."

ha detto Berlusconi in tono critico, ma indulgente verso se stesso. Poi l'affondo definitivo:

"Siamo con l’acqua alla gola, servono soldi!"

Non un problema, come mai lo è stato: da sempre "il Presidente" foraggia il partito con il suo patrimonio personale; chi ha la cassa, in FI, ha il comando e la cassa ha un unico nome impresso sopra: Berlusconi. Ma sempre di Berlusconi senior si tratta: l'ex premier ha infatti chiuso definitivamente la porta all'eventuale successione dei figli (continuano a rincorrersi da settimane le voci di una imminente discesa in campo della primogenita Marina, che pure ha direttamente smentito ogni suo coinvolgimento nella vita politica, almeno per ora). Silvio Berlusconi già nel passaggio da Pdl a Forza Italia aveva fortemente ridimensionato le spese del partito, chiudendo i debiti con un consistente contributo milionario e avviando la fase nuova, che a questo punto sembra già alla prima resa dei conti.

I malpancisti, in Forza Italia, sono tantissimi: da Daniela Santanchè, esclusa per volere autorevole di Francesca Pascale dal "cerchio magico", al campione di preferenze Raffaele Fitto, escluso dall'amministrazione di FI grazie alla messa in campo di Mariarosaria Rossi, "la badante" dicono i maligni (i beninformati invece ne ricordano l'onnipresenza al fianco della first-girlfriend Francesca Pascale). Ma non è solo una questione al femminile: l'invocazione di Fitto è per le primarie, di modo che anche Forza Italia possa avviare una vera "fase nuova":

"Il leader resta Berlusconi ma è lui stesso a dover aprire la nuova fase, un percorso che dia prospettive e i ruoli futuri non possono non avere una legittimazione popolare. Le primarie danno chiarezza."

Ma anche qui sembra che le intenzioni siano ben altre: Berlusconi guarda oltre, fuori dai confini di Forza Italia, nella ricerca di alleanze che possano far risalire la china elettorale a quello che era un partito "tritatutto": chi pensa ad Alfano però resterà deluso, almeno tanto quanto Berlusconi fu deluso dal "tradimento" dell'ex-delfino. Giovedì Berlusconi incontrerà Matteo Salvini, che pure non chiude le porte ai forzisti (ma a Berlusconi si).

Insomma, tempi bui in quel di San Lorenzo in Lucina.

Silvio Berlusconi Closes His Campaign For The European Elections

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO