M5S nel caos: documento interno sul voto fa arrabbiare Grillo e Casaleggio

Una parte dei parlamentari pentastellati è contraria all'alleanza con Nigel Farage.

Ieri sera, durante l'assemblea dei deputati del MoVimento 5 Stelle (stasera invece si sono riuniti i senatori), è stato illustrato un documento in cui, anche con l'aiuto di consulenti esterni, è stata condotta un'analisi della comunicazione dei pentastellati durante la campagna elettorale per individuare i motivi della sconfitta e del successo del Pd.

Nel documento viene spiegato che, al contrario di quanto dicono i due fondatori Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio, è necessario aumentare le presenze in tv, inoltre, esaminando quello che è stato fatto nelle scorse settimane si evidenzia che la comunicazione di Grillo è stata "negativa" e il messaggio di Casaleggio "inquietante e non rassicurante", come ha fatto notare anche la tv-coach esterna Silvia Virgulti.

Al contrario Matteo Renzi ha vinto, anzi ha "stravinto con percentuali senza precedenti nella storia della Repubblica se si escludono i risultati della Dc del dopoguerra" perché gli italiani, in questa fase di difficoltà, hanno bisogno di un uomo forte a cui affidarsi, come è successo spesso nella storia da Mussolini a Berlusconi. Renzi è stato capace di trasmettere un messaggio di serenità costruttiva che è proprio ciò che vogliono gli elettori.

Secondo il documento segreto, ma che è stato poi ampiamente diffuso causando l'arrabbiatura di Grillo e Casaleggio che, come è noto, non amano essere criticati, per ottenere il 51% dei voti serve affiancare la proposta alla protesta perché "se non si ha una soluzione a un problema non lo si può denunciare".

Insomma, la direzione che il movimento dovrebbe prendere, stando a quanto si legge nel documento, sarebbe quella di mandare in tv gente che non appaia arrogante, saccente, poco umile e dunque poco affidabile e inoltre serve un'attività legislativa rafforzata sia quantitativamente sia qualitativamente con l'aiuto di consulenti preparati.

Intanto i parlamentari pentastellati si scatenano sul web contro l'ipotesi di un'alleanza a livello europeo con l'Ukip di Nigel Farage che ieri ha incontrato Beppe Grillo. Aris Prodati, per esempio, definisce questa eventuale alleanza "da brivido", mentre Giulia Sarti ha scritto sottolinea che il M5S non ha niente a che fare con il partito euroscettico inglese e non capisce la scelta strategica che potrebbe esserci dietro questa alleanza. Altri suoi colleghi, come Eleonora Bechis, definiscono apertamente Farage un "misogino, omofono, xenofobo", nonché "speculatore finanziario" con "modi e idee da estrema destra".

Intanto Beppe Grillo a chi lo critica e ne chiede le dimissioni memore della sua frase "o vinciamo noi o me ne vado", risponde pubblicando sul suo blog un post dello storico Aldo Giannuli che lo difende dicendo:

"Dimettersi da cosa? Grillo non ha cariche formali nel M5s, non ne è il segretario. Per cui la richiesta di dimissioni può significare solo che deve smettere di parlare e magari chiudere il suo sito. Mi sembra una richiesta eccessiva, che non si può fare neanche al leader più sconfitto del sistema solare: ma, allora, fatte le dovute proporzioni, uno come Veltroni cosa avrebbe dovuto fare? Per non dire di Paolo Ferrero"

Giannuli però indica anche una via per il futuro:

"Grillo e Casaleggio restino dove sono, ma facciano spazio anche ad altri, che il movimento abbia una immagine più ricca e collegiale, dimostri di non essere più solo i suoi due fondatori. E che i grillini mettano da parte gli ottimismi eccessivi: il sistema c’è, è forte e si difende, non ci si facciano illusioni e non si pensi di vivere solo di rendita degli errori degli avversari. Il M5S deve rafforzare la sua immagine di forza politica propositiva capace di tradurre la sua spinta antisistema in obiettivi parziali, concreti e perseguibili. La strada è ancora lunga e il M5s ha preso una battuta d’arresto, ma non una sconfitta definitiva"

Caos nel MoVimento 5 Stelle

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO