L'Aria che tira stasera, puntata 2 giugno 2014

La diretta della prima puntata de L'Aria che tira stasera

00.25 Finisce la puntata.
00.23 Secondo De Girolamo, Bonafè (cioè Renzi) e Barca parlano due linguaggi diversi anche rispetto al modello di partito. L'ex ministro dice anche che il Pd è unito ora soltanto per il risultato elettorale ottenuto da Renzi.
00.12 Un servizio su Confindustria, altra casta dell'Italia? Barca: "C'è una inadeguatezza da parte delle associazioni di rappresentanza".
confins
00.06 Pubblicità.
00.05 De Girolamo a Bonafè: "Senza Ncd e l'appoggio di Berlusconi sulle riforme Renzi il fenomeno non lo fa".
00.04 De Girolamo: "Fitto? Ho preferito Alfano, che è stato più lineare. Il futuro? Il centrodestra deve azzerarsi e ricominciare insieme".
00.02 De Girolamo: "Vorrei che tra dieci anni ci sia un rinnovamento e che io non ci sia".
23.59 De Girolamo dice che Grillo ricorda il Di Pietro dei primi tempi e rivela che il M5S è diviso al suo interno. C'è anche Zappacosta in studio, che chiede chiarimento al Ncd rispetto al suo ruolo nel governo Renzi.
23.56 In studio Ylenia Citino, volto giovane di Forza Italia (13 mila preferenze alle Europee), dice che la campagna elettorale di Berlusconi "è stata mutilata".
ylenia
23.56 De Girolamo nota che Berlusconi ha fatto campagna elettorale soprattutto contro Grillo e piuttosto a favore di Renzi.
23.54 De Girolamo ammette che fosse per lei il governo Renzi dovrebbe andare non oltre il semestre europeo.
23.52 Bonafè dice che Scalfari è stato ingeneroso nel giudizio su Serracchiani, che sarebbe 'pilotata' da Renzi.
bonafè1
23.51 Bonafè ricorda che il governo Renzi ha posto il tetto massimo ai manager pubblici e precisa che il processo di riforme è soltanto all'inizio.
23.46 Un servizio mette in primo piano il punto di vista dei burocrati ai quali Renzi ha dichirato guerra.
23.40 Barca non commenta la sua previsione, ma fa notare che al momento Renzi non è stato frenato, ma questo non significa che il rinnovamento ci sarà. Pubblicità.
23.36 Le parole pronunciate da Barca nella famosa telefonata 'rubata' da La Zanzara.
baraca
23.33 Ascoltiamo un brano dell'intervista di Scalfari a In mezz'ora, durante la quale ha citato Barca.
23.28 Bonafè: "Il Pd sta cambiando fortemente pelle; è un partito della nazione, per la prima volta riesce ad essere forza di maggioranza in tutte le regioni e in tutte le classi sociali".
23.25 In un servizio si fa riferimento alle serie tv straniere citate spesso da Renzi.
23.22 Gomez: "In un Paese civile le istituzioni e le opposizioni in particolare dovrebbero svolgere il ruolo di controllore più della stampa e della magistratura".
studio aria
23.20 De Girolamo: "Il M5S dovrebbe anche trovare soluzioni oltre a fungere da ufficio reclami".
23.17 Interviene anche un'attrice, attivista del M5S.
23.13 Barca: "Nel rafforzare le competenze dei professori abbiamo ottenuto risultato, ma non siamo riusciti a ristrutturale le scuole".
23.11 Feltri: "Chi è il demente che ha costruito quella scuola a Catania, vicino al vulcano?".
23.10 Ascoltiamo le parole di Renzi sullo sblocca Italia.
23.10 De Girolamo invita a non dare sempre la colpa ai politici: ad entrare nella Reggia sono dei cittadini comuni.
23.09 Bonafè: "Non si può stare lì a sindacare per 15 giorni prima se è da 20 anni non si fa niente".
23.05 Bonafè: "I 3 miliardi e 700 mila euro di euro stanziati dal governo Renzi arriveranno e danno un segnale di tendenza, rispetto a governi che in passato hanno tagliato sulle scuole". Gomez: "Non sono 3 miliardi, sono due e Renzi aveva detto il 15 giugno".
23.01 Un servizio mostra le condizioni di una scuola di Catania, dichiarata in parte inagibile.
scip
22.58 Gomez osserva che il pesce puzza dalla testa e tira in ballo la classe dirigente e politica locale. De Girolamo: "Lo scandalo non lo risolvi facendo la cronostoria di chi ha rubato o meno, ma facendo le cose. Con Renzi finalmente si mettono a tacere i moralisti, i benpensanti".
22.57 Feltri: "Cosa ci fanno 650 dipendenti alla Reggia? Che un'ala sia stata adibita ad edilizia popolare fa drizzare i capelli in testa".
22.53 De Girolamo: "Il patrimonio artistico, culturale dovrebbe essere di tutti e tutti dovremmo avere un certo riguardo nei suoi confronti". Poi cita gli scavi di Pompei e insiste:

Nella Reggia alcune volte dormono anche alcuni extracomunitari.

talk shw

22.50 Bonafè: "Il ministro Franceschini ha fatto un decreto per riassegnare gli spazi della Reggia, attraverso la nomina di un commissario".
22.44 L'inchiesta sulla Reggia di Caserta, le cui chiavi sono state ritrovate a casa di Cosentino. E che è abitata da molti privilegiati. Barca: "È una cosa orrenda".
22.38 Pubblicità.
22.35 Gomez chiede a Bersani perché dopo la mancata nomina di Prodi andò subito da Napolitano. Manvovra di palazzo? "In quel momento avevo la certezza che non ci sarebbe eletto un presidente della Repubblica, saremmo andati in un impasse clamoroso".
pierluigi bersani
22.33 Bersani sull'unità nel Pd: "Stavolta ci sarà lealtà". Poi spiega: "Il problema è che in Italia manca il lavoro, non possiamo fare una guerra tra poveri. Il lavoro è vulnerabile dappertutto".
22.30 Bersani si dice "favorevole ad un contributo di solidarietà per le pensioni oltre una certa soglia". Lorenzo Rocchi, giovane militante del Pd, in studio si dice indignato per lo sciopero Rai.
22.26 Per Feltri è "scorretto criminalizzare i baby pensionati che hanno profittato della disposizione approvata dal Parlamento":

Tagliare la pensione alla signora intervistata sarebbe un crimine.

22.26 Bersani definisce "pasticcio" il fenomeno dei baby pensionati "combinato negli anni '70" quando l'Italia era "sgovernata".
22.21 In onda un'inchiesta su un paesino nel bresciano capitale dei baby pensionati.
baby pensionata
22.19 Il caso Claudia Lombardo, che a 41 anni intasca un vitalizio di 5 mila euro dalla Regione Sardegna.
22.17 Bersani: "Sono tutte balle che negli Stati Uniti, Paese più liberale al mondo, non ci siano regole. Il mercato è il luogo delle regole".
22.15 Feltri si dice d'accordo sulla liberalizzazione delle farmacie, ma ricorda che esse sono presidi medici e per questo "ci vuole professionalità che si matura nel tempo".
22.13 Feltri: "La realtà fanno le leggi, non il contrario". Poi rimprovera a Bersani di non aver abolito gli ordini professionali.
22.11 Gomez: "Le liberalizzazioni di Bersani sono state le uniche fatte in Italia".
perte
22.10 Bersani commenta: "Bisogna rivedere la normativa: le tecnologie vanno usate, gli accessi alle professioni vanno resi più agevoli, per portare in giro gente con la macchina devi essere un professionista".
22.06 Un servizio presenta il caso Uber.
21.59 Feltri: "I tagli non vanno fatti a capocchia, ma mirati". Poi aggiunge: "Il numero dei dipendenti Rai è enorme, rispetto alla produzione. La Rai è un concorrente di Mediaset, non un servizio pubblico".
21.58 Feltri: "I bilanci della Rai funzionano come quelli dei privati, solo che quando sono in passivo vengono rimpinguati dalle casse dello Stato".
21.56 Gomez: "Renzi con la Rai sta facendo la stessa cosa fatta coi sindacati, che sono poco popolari nel Paese".
21.53 Bersani: "Mai telefonato a un direttore di rete Rai, bisogna dare un'aggiustata generale all'azienda, sono il primo a dirlo. Ma il padrone della Rai è il ministro del Tesoro, non ci si può limitare a dire 'ti taglio 150 milioni di euro e poi vedi tu'; ma bisogna individuare un piano, un progetto industriale, che faccia risparmiare quella somma".
21.51 Ascoltiamo le parole di Renzi sulla Rai.
renzi mentana
21.51 Bersani chiede partiti moderni per una politica pulita. Gomez: "Però il Pd accoglie uno come Greganti".
21.49 Bersani: "Berlusconi ha lanciato l'antipolitica, come Lega e Di Pietro dopo. Nel 2006 abbiamo fatto delle riforme". Gomez nota che però il centrosinistra non ha riformato la giustizia salvando così Berlusconi.
21.47 Secondo Bersani se si fosse prestata più attenzione ai sindacati la riforma Fornero avrebbe fatto meno danni.
21.45 Bersani: "I mega riti concertativi danneggiano tutti. Ma non si deve passare all'orchestra felliniana. Ascoltarsi, confrontarsi è una buona cosa".
21.43 Feltri: "Quando le cose vanno bene il partito è unito. Ma il momento della verità è quello del governo, delle riforme".
21.41 Feltri: "Renzi ha grandi capacità: ha vinto le primarie, è riuscito a occupare manu militari Palazzo Chigi, ha piazzato una botta micidiale alle Europee. Come uomo politico va apprezzato".
21.39 Gomez nota come alcuni giovani bersaniani siano diventati presto renziani, dopo il voto. Su Bersani: "Incarnava la casta, mentre Renzi si è proposto agli italiani in maniera diversa".
gomezr
21.37 Bersani parla di "crisi drammatica del sistema politico italiano" e spera che il partito inteso come 'ditta' possa salvare l'Italia e ridare credibilità alla politica.
21.33 Un servizio racconta la trasformazione del Pd con la guida Renzi.
21.32 Bersani: "Renzi è l'uomo giusto, al momento giusto e nel posto giusto".
21.31 Bersani: "Con Letta Premier il Pd avrebbe preso meno. Io ero più adatto ad una fase di austerity, Renzi è più adatto ad una di sfondamento".
21.30 Bersani: "Renzi le porte le apre da solo, ma io non le ho chiuse, anzi, ho modificato lo statuto del Pd per le primarie".
21.28 Bersani: "Ho consolidato un partito, evitando che diventasse un'orchesta felliniana, l'ho portato al governo del Paese".
21.28 Bersani: "La smacchiatura del giaguro un po' è avvenuto. Per la prima volta in Parlamento non ci sono le condizioni per le leggi ad personam, qui è iniziata la crisi del centrodestra".
p
21.25 In studio ci sono Gomez e Bersani. L'ex segretario Pd: "Non avrei scommesso sul Pd al 40%".
21.22 La copertina racconta gli ultimi 12 mesi di politica italiana.
myrta merlino

Andrà in onda oggi, lunedì 2 giugno, alle ore 21.10 su La7 la prima puntata de L'Aria che tira stasera, il talk show condotto da Myrta Merlino. Si tratta dello spin off del programma in onda ogni mattina sulla rete di Urbano Cairo.

PolisBlog seguirà l'intera puntata in liveblogging. Ospiti saranno l'ex segretario del Pd Pierluigi Bersani, le parlamentari di Ncd e Pd Nunzia De Girolamo e Simona Bonafè, l'ex ministro ed esponente Pd Fabrizio Barca, il giornalista Vittorio Feltri e il direttore de ilfattoquotidiano.it Peter Gomez.

Nel corso della serata verrà proposta un'inchiesta sulla Reggia di Caserta, un'intervista a Cesare Prandelli a poche settimane dall'inizio dei Mondiali in Brasile e una a Pierluigi Bersani, per la prima volta in tv dopo la vittoria di Renzi. Previsto anche un collegamento dalla Germania per raccontare il clima del dopo elezioni europee.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO