Ballarò, la puntata del 3 giugno 2014

La puntata di Ballarò del 3 giugno 2014 su Polisblog.

ballaro 3 6 14 15

23:26 la puntata di Ballarò di stasera termina qui.

23:25 Messina: "Renzi gode di un momento magico, esce con un risultato senza precedenti dalle europee ma ha un calendario di riforme impressionante. Forza Italia e Grillo sono in crisi, Renzi potrebbe trovare la vera opposizione all'interno della propria maggioranza. I tempi potrebbero allungarsi".

ballaro 3 6 14 14

23:15 il sesto e ultimo sondaggio. Bonafè: "Noi ci sentiamo molto responsabilizzati dal 40% conquistato alle europee. Noi siamo determinati a procedere velocemente con le riforme". Passera: "L'unità di misura del governo non è il PIL ma i posti di lavoro". Stella: "Renzi è giovane, non è coinvolto negli errori del passato. E' una carta importante da giocare ma che lo impegna anche a fare per forza le cose". Parte un filmato dedicato alla satira.

ballaro 3 6 14 13

23:14 il quinto sondaggio sul governo Renzi.

ballaro 3 6 14 12

23:13 il quarto sondaggio.

ballaro 3 6 14 11

23:12 questo è il terzo sondaggio.

ballaro 3 6 14 10

23:11 questo è il secondo sondaggio. Buti: "C'è un punto essenziale: quando si parla di spread e tassi di interesse, si parla di risorse vere. La prudenza che noi predichiamo implica una liberazione di risorse per fare altre cose più importanti. E' essenziale riforma la pubblica amministrazione". Salvini: "Le raccomandazioni di Bruxelles ci ha portato alla disoccupazione più alta degli ultimi cinquant'anni. L'Ungheria se n'è fregata delle indicazioni dell'Europa ed è tornata a correre". Buti: "E' un'interpretazione semplificata della crisi. L'euro ha diminuito i tassi di interesse ma non abbiamo ridotto le spese. Il debito pubblico è rimasto alto e quando è arrivata la crisi, non c'era margine di manovra per rispondere". Salvini: "Perché non siamo padroni della nostra moneta".

ballaro 3 6 14 9

23:02 dopo un servizio dedicato alla carne, vediamo i sondaggi di Nando Pagnoncelli. Il primo è sugli 80 euro.

ballaro 3 6 14 8

22:55 Messina: "Nella mia carriera, ho visto tre riforme della pubblica amministrazione. Purtroppo non è cambiato nulla. Spero che la dose di incoscienza di Renzi si riveli utile". Passera: "Serve un livello di concretezza che ancora non vedo". Gentili: "Se le proposte saranno realistiche, la fiducia andrà avanti. Bruxelles non è il nemico. Noi dobbiamo rispettare i patti con Bruxelles. Qui in Italia, c'è gente che non ha fatto quello che doveva fare". Salvini: "Non volete parlare della grande fregatura che è l'euro".

22:48 Sorrentino: "Per noi, il tema della patrimoniale è un tema importante con cui vorremmo avere un confronto con il governo. Riguardo la pubblica amministrazione, c'è il problema dell'aumento dei dipendenti". Bonafè: "Per la PA, entro il 13, c'è la presentazione della riforma. Se non rendiamo più competitivo il paese attraverso le riforme, non ci sarà mai la crescita".

ballaro 3 6 14 7

22:42 Buti: "Noi guardiamo il programma di riforma presentato dal governo. Abbiamo apprezzato le indicazioni. Adesso bisogna proseguire e approvare le riforme. Una delle cose importanti è l'applicazione delle riforme. Solo poco più di un terzo dei provvedimenti legislativi sono stati attuati. Sulle privatizzazioni, abbiamo un sistema analogo per tutti i paesi. Vogliamo vedere quello che il governo riesce a fare".

22:35 Passera: "Dobbiamo dare segnali fortissimi. Dobbiamo pagare il debito della pubblica amministrazione e investire sul sud. La disoccupazione rischia di esploderci in mano e non riusciremo così a tagliare le tasse". Parte un filmato dedicato ai pensionati e agli 80 euro.

22:33 Salvini: "Noi della Lega votiamo quello che serve. I banchieri sono felici perché ci sono i soldi. Il problema sono le banche. Se i banchieri sono felici, il cittadino è fregato. Le indicazioni dell'Europa ci hanno portato nel burrone. Noi dovremmo fare l'esatto contrario di ciò che dice Bruxelles. Le privatizzazioni sono una fregatura: stanno svendendo a prezzi da centro commerciale quello che resta delle aziende sane. Renzi ha chiuso 400 commissari e ha fatto uscire 4000 spacciatori. Io contesto Renzi in quanto giocatore delle 3 carte".

ballaro 3 6 14 6

22:29 Stella: "Tutti facciamo il tifo affinché Renzi ce la faccia con la pubblica amministrazione. Le province, però, ad esempio, sono ancora là. Si rischia che diventi tutto propaganda". Bonafè: "La riforma della PA è difficile da portare avanti. Entro il 13 giugno, il ministro Madia presenterà il progetto di riforma impostata con un metodo nuovo, coinvolgendo anche i lavoratori".

22:21 Marco Buti in collegamento: "Noi chiediamo al governo di tenere sotto controllo la finanza pubblica. Questa è la raccomandazione per il 2014. Io credo che per il 2015 sia essenziale raggiungere l'obiettivo che il governo italiano stesso si è dato: un saldo di bilancio strutturale in pareggio. E' un obiettivo essenziale per ridurre il debito pubblico". Floris lancia un servizio dedicato alla riforma della PA.

22:15 Bonafè: "Le raccomandazioni dell'UE danno il via libera al progetto di riforme che abbiamo già avviato. Le riforme che vuole l'UE, le abbiamo già avviate. Bisogna incidere sulla crescita grazie alle riforme ma grazie anche ad un'Europa più semplice".

ballaro 3 6 14 5

22:12 Passera: "L'Europa ha dato un'apertura di credito ma vuole che le riforme siano vere. L'Europa ci ricorda la cosa più importante di tutte: con questi livelli di crescita, non creiamo occupazione e non riduciamo il debito pubblico. Dobbiamo impegnarci tutti insieme".

22:04 dopo la pubblicità, parte un altro servizio dedicato alle possibili risorse. Gentili: "Su Renzi, c'è fiducia e ottimismo. C'è una forte liquidità sul mercato. Il denaro facile sta entrando ma servono anche le riforme. Servono due riforme: la riforma del lavoro, perché il costo del lavoro è pesantissimo, e riformare la pubblica amministrazione".

21:55 Sorrentino: "In Italia, hanno vinto le forze europeiste. Io penso, però, che bisogna fare attenzione a costruire coerenza con l'agenda politica sociale. Io non tifo contro l'Italia. Tutti vorremmo vincere la scommessa di rinnovare il paese. Nessun sindacalista sarà contro un programma che può portare ad un cambiamento". Bonafè: "Noi abbiamo risolto una vertenza sindacale dell'Elettrolux e i sindacalisti ci hanno aiutato. Spesso il sindacato è stato un freno a mano". Salvini a Bonafè: "Fino a ieri, avete preso i voti dei sindacati e ora li vedete come il male assoluto". Parte un servizio dedicato ai conti pubblici.

ballaro 3 6 14 4

21:47 Stella: "Scaricare tutta la colpa sulla burocrazia è sbagliato perché la burocrazia è governata dal governo. Per ora, abbiamo visto bellissime dichiarazioni d'intenti. Temo, però, che Renzi si sia reso conto che non è tutto così semplice". Bonafè: "Alcune cose, però, sono state fatte".

21:44 Bonafè: "Questo governo ha fatto una grande manovra redistributiva. Il governo fa delle scelte. Noi abbiamo scelto di partire dagli 80 euro. Stiamo cercando di trovare rimedio al problema degli esodati. E' un governo che è partito dai più deboli".

21:41 Messina: "Renzi, in questi 100 giorni, ha trasmesso l'immagine di un decisionista affidabile e simpatico. L'aspetto negativo è la paura di Renzi nei confronti di Grillo". Salvini: "Quello che mi spaventa della cultura renziana è il mercificare tutto, uomini, donne e lavoro. Contesto a Renzi il fatto di non aver messo in discussione una moneta sbagliata per 3/4 d'Europa. Renzi si è dimenticato degli esodati e degli alluvionati".

ballaro 3 6 14 3

21:35 Passera: "Bisogna fare di più e non sta succedendo niente. Così non si ricostruisce il paese e finisce male". Bonafè: "Rimango basita. E' ovvio che bisogna puntare sulla crescita ma ora bisogna andare in Europa e dire che queste politiche di austerity non ci stanno facendo crescere".

21:33 Passera: "La campagna elettorale del PD è stata efficace. Gli 80 euro hanno aiutato molto. Riguardo la disoccupazione, però, quello che è stato messo in moto fino ad adesso è insufficiente. Gli 80 euro? I soldi non arriveranno mai e lo dico con spirito di collaborazione". Bonafè: "Siamo i primi a ritenere che gli 80 euro non risolvono i problemi degli italiani. Però abbiamo cominciato ad agire. Questo paese è fermo da 20 anni".

21:30 Bonafè: "Il 40% degli italiani ha dato fiducia ad una nuova classe politica. In questi primi 80 giorni di governo Renzi, abbiamo fatto molte cose. I cittadini hanno capito che da parte nostra c'è la volontà di dare una scossa a questo paese. Io ho fatto campagna elettorale in mezzo alla gente. La gente ci ha chiesto di andare avanti. Abbiamo una grande senso di responsabilità".

ballaro 3 6 14 2

21:19 arriva il momento della consueta copertina di Maurizio Crozza: "Caro Giovanni, noi svolgiamo servizio pubblico e vorrei essere utile a Passera. Google ha inventato un'applicazione per sparire dal web, vorrei dire a Passera che per sparire, quindi, non serve più fondare un partito di centro. Ieri, durante la parata, per difendere il nostro esercito, abbiamo chiamato i metronotte, gente che gira con la Panda a metano! Alla parata, Renzi è tornato a casa a piedi. In tv, se mettevi in bianco e nero, sembrava l'Istituto Luce. L'unico avversario rimasto a Renzi, ormai, è la Rai. Dopo le elezioni, tutti i rivali di Renzi sono allo sbando. In Forza Italia, Fitto ha chiesto lo streaming per gli incontri con Berlusconi. Per Youp0rn, sarebbe stata una mazzata tremenda. Nel Movimento 5 Stelle, Grillo si è alleato con Farage: ma come fanno ad allearsi? Farage vuole le centrali a carbone, è a favore del nucleare, vuole aumentare le spese militari ed è xenofobo. Grillo ha abbandonato la moglie e ha sposato la suocera! Forse Grillo è pagato dal PD per annientare i 5 stelle". Subito dopo la copertina di Crozza, parte un servizio dedicato al 2 giugno di Renzi.

ballaro 3 6 14 1

21:10 Floris presenta gli ospiti: Simona Bonafè, Corrado Passera, Matteo Salvini, Carlo Gentili, Daniel Gros, Gian Antonio Stella, Sebastiano Messina e Serena Sorrentino. Subito dopo, parte un servizio dedicato agli skater.

21:05 inizio trasmissione. Dopo aver aperto la puntata con la notizia del tasso di disoccupazione record, Giovanni Floris lancia un servizio dedicato alle reazioni delle opposizioni dopo la vittoria del PD alle europee.

Ballarò, puntata 3 giugno 2014: Anticipazioni e Live su Polisblog

ballaro4 Questa sera alle ore 21.05 torna su Rai 3 l'appuntamento con Ballarò.

Tra gli ospiti di Giovanni Floris ci saranno Simona Bonafè, europarlamentare del Pd, Corrado Passera di Italia Unica, Matteo Salvini, segretario federale della Lega Nord, Carlo Gentili, amministratore delegato di Nextam Partners, gestore di Fondi di Investimento, Daniel Gros, direttore del Centro Studi per le politiche europee di Bruxelles, il giornalista e scrittore Gian Antonio Stella, il giornalista di Repubblica Sebastiano Messina e Serena Sorrentino della CGIL.

Nel corso della puntata il direttore di Ipsos Nando Pagnoncelli illustrerà i sondaggi.

In apertura la consueta copertina satirica di Maurizio Crozza.

PolisBlog seguirà l'intera puntata in liveblogging.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO