Sondaggi politici: Matteo Salvini è il leader più amato dagli elettori di centrodestra

Al secondo posto, Matteo Renzi...

I sondaggi politici tornano a farsi vivi nonostante la batosta rimediata dai vari sondaggisti, nessuno dei quali è stato in grado di prevedere come sarebbero andate le elezioni europee. Solo l'ultimo di una serie di errori messi in fila negli ultimi anni e che contribuiscono a rendere sempre più dubbia la credibilità dei sondaggi. Il che non significa che non siano interessanti da consultare, ma solo che andrebbero presi sempre con le dovute pinze. Premessa necessaria visto che il sondaggio Swg in questione affronta un argomento parecchio delicato: la leadership del centrodestra.

Qual è il leader politico nei confronti del quale gli elettori di centrodestra hanno la maggiore fiducia? In attesa che il tutti contro tutti di Forza Italia esprima una nuova guida (Raffaele Fitto è ormai contro Berlusconi, Alessandro Cattaneo è reduce dalla batosta di Pavia) è un altro il politico a cui il popolo di centrodestra guarda con fiducia: Matteo Salvini, che sembra non nascondere le sue ambizioni di leadership nazionale. Il segretario della Lega Nord, che ha riportato il Carroccio all'altezza degli antichi fasti, ha fatto drizzare le antenne a molti. Certo, il suo centrodestra sarebbe il massimo del populismo, un centrodestra difficilmente di governo e che sicuramente dovrebbe rinunciare all'alleanza con Ncd e Udc, senza calcolare le ricadute che la coalizione tutta potrebbe avere nel bacino elettorale del sud Italia. Ma potrebbe anche essere un buon modo per recuperare velocemente consensi.

I numeri, citati anche dallo stesso Salvini, dicono che il 49% degli elettori di centrodestra intervistati pone "molta o abbastanza" fiducia in Salvini; il 48% in Matteo Renzi; il 45% in Silvio Berlusconi e il 15% in Beppe Grillo. Peccato che tra questi nomi manchi quello di Giorgia Meloni, che pur se alla guida di un partito piccolo ha molte carte in regola per aspirare a un futuro importante. Resta da notare come a un solo punto di distacco da Salvini ci sia Matteo Renzi: cosa bizzarra essendo lui il leader dello schieramento opposto. Ecco, viene da pensare che finché gli elettori di centrodestra non si saranno fatti passare l'innamoramento per il leader del centrosinistra, per Forza Italia & co. sarà difficile da tornare alla vittoria.

Interessante anche vedere come, nonostante tutto, Silvio Berlusconi mantenga un consenso elevato, al 45%. Il Cavaliere ha ancora tutto il suo fascino intatto? Difficile da credere, visti i pessimi risultati di Forza Italia. Molto più facile pensare che la mancanza di alternative (Salvini a parte) consenta al leader storico del centrodestra di avere ancora una rendita di posizione, che però non si traduce in consensi elettorali.

ITALY-POLITICS-LEGA NORD-SALVINI

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO