Re di Spagna: approvata la legge per l'abdicazione di Juan Carlos

La Camera bassa spagnola approva a larga maggioranza le legge che autorizza re Juan Carlos a passare i poteri al figlio Felipe. Il 17 toccherà al Senato, il 19 l'incoronazione del nuovo re di Spagna.

Il Parlamento spagnolo ha approvato la legge che renderà effettiva l'abdicazione di re Juan Carlos in favore del figlio Felipe. I voti favorevoli sono stati 299, 19 i contrari e 23 gli astenuti. Il Senato ora dovrebbe dare il via libero definitivo il prossimo 17 giugno, 48 ore prima del passaggio di consegne tra i due regnanti. Il 19 giugno, Felipe sarà proclamato re durante una seduta plenaria straordinaria delle due camere del Congresso.

Si sono schierati a favore della legge il conservatore Partito Popolare, al potere in Spagna, ma anche l'opposizione socialista. Sono stati tutti respinti gli emendamenti, che erano stati presentati dai partiti minori, che chiedevano un referendum per abolire la monarchia. Il premier Mariano Rajoy, che è intervenuto al dibattito parlamentare, così ha parlato:

"La Spagna è una monarchia parlamentare con profonde radici perché così vogliono gli spagnoli. E' necessaria la legge per ratificare la decisione del re di abdicare perché lo esige la Costituzione dal 1978. Siamo davanti a un mandato costituzionale e ci si aspetta lo risolviamo con la naturalezza del processo successorio. Non siamo qui per altro".

Il leader della Sinistra unita (Iu) e portavoce del gruppo parlamenrare della Izquierda Plural (Iu, Icv, Cha), Cayo Lara, ha chiesto la convocazione di un referendum sulla monarchia,

"perché il popolo possa scegliere il proprio futuro. E' esaurito il modello che volete perpetuare".

Gli 11 deputati del gruppo hanno esibito in aula cartelli con scritto '#referendum ya', ossia 'referendum subito'. Josep Antoni Duran i Lleida, il segretario generale del partito Convergencia i Union (Ciu), ha annunciato in aula che non avrebbe votato perché la Catalogna "non si sente ora integrata in Spagna".

Re Juan Carlos

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO