Crisi Iraq, Iran-Stati Uniti insieme per stoppare gli jihadisti

Il presidente Hassan Rohani apre alla possibilità di affiancare gli Stati Uniti e il governo iarcheno nel tentativo di respingere l’avanzata dell’Isil

Che con l’avvento di Hassan Rohani alla presidenza dell’Iran ci fosse stata una distensione nei rapporti con l’Occidente era evidente, ma sul fatto che nel giro di dieci mesi dal suo arrivo a Teheran si potesse addirittura creare un asse Iran-Stati Uniti per contrastare l’avanzata delle forze jihadiste in Medio Oriente in pochi avrebbero scommesso.

Nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Teheran, Rohani si è detto possibilista per un accordo con Washington per contrastare “gruppi terroristici in Iraq e da altre parti”. Il gruppo terrorista che sta terrorizzando il Medio Oriente è l’Isil, un gruppo radicale sunnita che non si riconosce nella rete di Al Qaeda. Pur escludendo l’invio di militari iraniani in Iraq, Rohani ha spiegato che Teheran è disponibile ad aiutare il governo iracheno nella sua lotta ai gruppi sunniti estremisti. Il presidente Usa Barack Obama aveva già detto, negli scorsi giorni, di essere disponibile a interventi aerei, in modo particolare con i droni.

Intanto ieri, l’esercito iracheno, uccidendo 170 terroristi islamici, ha riconquistato la zona di Muttassim, a nord di Baghdad, riaprendo la via che dalla capitale porta a Samarra. Sempre ieri, molti giovani iracheni si sono presentati nei centri di volontari di Baghdad per rispondere all’appello dell’ayatollah Ali al-Sistani (di origini iraniane) che ha chiesto ai “cittadini che possono portare armi” di “arruolarsi come volontari e unirsi alle forze di sicurezza”. In un discorso televisivo alla nazione, il premier Nuri al-Maliki si è rivolto alle forze paramilitari e tribali: "Il Paese è con voi, il governo è con voi", ha affermato, aggiungendo che "non c'è differenza tra sunniti e sciiti, esiste solo l'Iraq".

In realtà è proprio il contrario. Quello che sta accadendo in Medio Oriente è proprio il crollo dei confini disegnati artificialmente dagli europei un secolo fa: l’intera regione rischia di essere divisa, in maniera trasversale fra sciismo e sunnismo.

IRAN-WAR-ANNIVERSARY

Via | Al Jazeera

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO