Ballarò, puntata 17 giugno 2014

La puntata di Ballarò del 17 giugno 2014 in diretta su PolisBlog

23.30 Bodei auspica un Senato inteso come aula compensativa e fatta di eletti. La puntata finisce. Alè.
23.28 De Magistris: "L'Italicum è molto deludente, rischia di essere bocciata dalla Corte Costituzionale. Io partirei dall'elezione diretta del Premier".
23.27 Cusenza osserva che lo strappo interno al Pd non era così profondo se si è risolto in poche ore.
23.22 In un servizio la satira della Rete.
23.20 Franceschi: "Non sono un uomo di Renzi, ma lo vedo un ragazzo pulito, onesto, si sta dando da fare".
23.20 Orfini ribadisce che superare il bicameralismo velocizza l'iter parlamentare portando di fatto ad un aumento di democrazia.
23.17 Meloni nota che le riforme segnalano come Renzi sia "allergico al concetto di democrazia".
23.16 Sallusti dice che la sinistra in passato aveva fatto fallire la riforma istituzionale voluta dal governo Berlusconi con un referendum. Ma ora chiede di votare a favore di provvedimenti molto simili.
orgini
23.14 Orfini ricorda che i democratici hanno ritirato l'autosospensione e spiega che la richiesta era non di votare a favore ma di non bloccare la commissione.
23.12 Bodeo critico sul Senato delle autonomie, tutto basato sul territorio in un mondo globalizzato.
23.11 Con chi deve dialogare Renzi?
rzne
23.10 Il giudizio sul comportamento di Renzi sulla sostituzione nella commissione Affari costituzionali.
fe
23.09 Il difetto di Renzi.
difetto
23.06 Le persone si sentono più povere.
più povera
23.05 I sondaggi.
classe sociale
23.01 Un servizio racconta i nuovi originali lavori in tempi in cui il lavoro non c'è.
22.55 Pubblicità.
22.50 Un servizio racconta Caen, in Francia. Cusenza: "La riforma della pubblica amministrazione è il cardine di qualsiasi altra riforma in questo Paese".
22.47 De Magistris si appella al governo: "Non si può fare una riforma epocale di questo tipo a costo zero, dando al sindaco dell'area metropolitana i debiti delle province".
demagistris
22.46 Luttwak: "La riforma della pubblica amministrazione di Renzi è molto misurata".
22.43 Orfini spiega che con una norma è stato deciso che "chi è in pensione non può continuare a lavorare in altre forme nella pubblica amministrazione, e questo libera altri posti".
22.39 Un servizio spiega l'idea di riforma di pubblica amministrazione del governo Renzi.
22.37 Bodei prima osserva che è "l'evasione fiscale alta che rende le risorse dello Stato limitate", poi spiega che il populismo fa sì che si pensi che il popolo è puro, mentre la classe dirigente è tutta corrotta.
22.35 Luttwak: "Il mio modello è l'Italia che si è traghettata dalla povertà alla ricchezza nel primo dopo guerra".
22.31 Sallusti ritiene che andare in galera per aver evaso un euro, come ventilato da Luttwak, è sbagliato perché "prima sfamare i figli, poi pagare i dipendenti e infine pagare lo Stato".
22.28 De Magistris: "Napoli è piena di turisti e liberata dalla spazzatura. Quanto alle tasse, se le leggi sono complicate vanno a nozze gli evasori. Bisogna semplificare". Quindi elenca le iniziative del suo Comune nel settore fiscale.
22.27 Luttwak tira in ballo la decisione di De Magistris di pedonalizzare il lungomare di Napoli.
22.24 Luttwak: "L'evasione fiscale è punita con la prigione nei Paesi in cui le persone pagano le tasse". Poi invita i procuratori italiani a non indicare troppi capi di imputazione che rallentano il processo.
Luttwak
22.20 Un servizio spiega la riforma fiscale pensata dal governo Renzi.
22.17 Orfini: "Questo governo per la prima volta fa pagare le banche".
22.15 Salvini: "Le quote di Bankitalia sono aumentate di valore negli anni, non è stato fatto alcun regalo". Ed ancora: "la Banca d'Italia non può disporre dell'oro, quindi gli italiani possono stare tranquilli". Meloni: "Le quote di proprietà privata non sono di Bankitalia, ma servono a gestire la governance. È sbagliato rivalutare quelle quote".
22.13 Orfini: "La rivalutazione di Bankitalia è stata voluta dal governo Letta ed è servita per evitare il fallimento del sistema bancario italiano". Per Meloni invece è stata l'ennesima marchetta.
matteo rofini
22.11 Orfini spiega che l'obiettivo è redistribuire la ricchezza.
22.10 Meloni: "Non si stanno facendo pagare le banche dopo anni. La rivalutazione delle quote di Bankitalia è una truffa, l'abbiamo pagata con i soldi degli italiani".
22.05 Cusenza: "La tassazione sulla casa, pur razionalizzata, è aumentata".
22.00 Un servizio sul lunedì di tasse vissuto dagli italiani ieri.
21.54 Pubblicità.
21.51 Livia Salvini: "Si è intervenuti sul lavoro, parzialmente detassato; è stata aumentata la tassazione sui redditi finanziari. Questo significa aver ridistribuito ricchezza".
21.49 Il gap nei redditi.
redditi
21.45 Per De Magistris la priorità oggi sono le fasce deboli.
21.40 Franceschi dice che il Paese ha 3 problemi: la corruzione, l'evasione fiscale e il riciclaggio e qui stiamo a discutere se abolire il Senato. 21.38 Secondo Meloni bisogna "tagliare la spesa pubblica e le tasse". Sallusti va giù duro: "predica bene e razzola male".
21.36 Meloni: "80 euro sono un segnale, però se da una parte si mettono i soldi a certi lavoratori e poi si mettono nuove 10 tasse".
21.35 Sull'evasione, Orfini: "Dobbiamo affrontare il tema con un approccio nuovo, meno punitivo e più riformista".
orini
21.33 Orfini spiega che il Pd vorrebbe cambiare il fisco, rendendolo più amico dei cittadini e annuncia semplificazioni in arrivo.
21.27 Dopo Crozza va in onda il primo servizio che fa il punto della situazione in Italia.
21.24 Crozza a Orfini: "Ieri lei era presidente del Pd, oggi lo è ancora? Non vorrei fare una gaffe".
21.22 Crozza imita Grillo che cambia idea prima ancora di finire la frase.
21.21 Crozza parte ironizzando sull'incontro Grillo-Renzi.
crozza ma
21.19 Ecco Maurizio Crozza.
21.15 Pubblicità, poi Maurizio Crozza.
21.14 In onda la chiocciola, questa settimana ad un matrimonio in Puglia.
21.11 Floris presenta gli ospiti in studio.
21.08 Inizia la puntata. La copertina racconta come è stato vissuto il debutto dell'Italia ai Mondiali in un paesino sardo, dove viva la famiglia più longeva d'Italia.
giorgia meloni ballaro

Nella puntata di stasera di Ballarò, seguita in liveblogging da PolisBlog a partire dalle ore 21, si parlerà di politica fiscale, evasori, stipendi alti e rendite immeritate.
Ospiti di Giovanni Floris nel talk show di Rai3 saranno il presidente del PD Matteo Orfini, il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, la leader di Fratelli d’Italia-AN Giorgia Meloni, la tributarista Livia Salvini, il direttore del Giornale Alessandro Sallusti, il direttore del Messaggero Virman Cusenza e il flosofo Remo Bodei. Nel corso della puntata il presidente della Ipsos Nando Pagnoncelli illustrerà i sondaggi.
La copertina satirica sarà firmata, come al solito, da Maurizio Crozza.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO