Ore 12 - Il "tira e molla" di Berlusconi e Veltroni sulla tolda del Titanic

altroQuelli del Pdl dicono che il “me ne frego” del premier (riferito a quello che dice Veltroni) sarà pure molto poco elegante e irriverente ma è indispensabile per fare chiarezza.

Berlusconi e il suo governo si assumono tutte le responsabilità di fronte alla bufera in corso sui mercati mondiali e alle ripercussioni future. In altre parole, il premier taglia corto: non c’è da avviare nessun dialogo con l’opposizione, ognuno faccia la propria parte, il governo è in grado di decidere da solo.

Quelli del Pd sono serviti. Bruciata anche l’ultima offerta di “dare una mano” per portare tutti insieme secchi d’acqua da gettare sul fuoco di una crisi devastante.

La preventivata proposta di “unità nazionale" muore prima di nascere. Resta da capire (ogni dubbio è lecito) se l’ipotesi di Veltroni di far saltare la manifestazione del 25 ottobre è l’ultimo tentativo per riallacciare un filo di dialogo con il Cavaliere o se invece è la “scusa” presa al volo per evitare il flop di una piazza dura da riempire e da orientare.

Di fronte al collasso finanziario e ai rischi successivi, in ogni Paese è “sospeso” lo scontro fra le parti politiche avverse. In Italia no. Qui non è mai il momento della “responsabilità nazionale”.

E’ evidente che Berlusconi vuole proseguire per la propria strada basata da sempre sull’antagonismo totale alla sinistra (di qualsiasi tipo e colore). E’ su questa “ideologia” che si basa la sua fortuna elettorale, e da lì nessuno lo schioda.

Stavolta però Berlusconi si illude. Perché non basterà salvare le banche, le borse, gli azionisti, perché tutto si aggiusti, perché torni nel Paese la fiducia.

Per salvare il “sistema”, serve una operazione molto complessa e molto onerosa, per tutti. Poi l’onda lunga del crack produrrà stagnazione, fabbriche chiuse, gente senza soldi da spendere, calo dei consumi, negozi vuoti, proteste, crisi economica lunga e dura.

Sarà in grado Berlusconi a reggere da solo? Nel tira e molla fra Berlusconi e Veltroni si sa già chi pagherà il conto.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO