Torino 11 luglio 2014, annullato il vertice UE sulla disoccupazione giovanile

Il governo rinvia in luogo e data da destinarsi il summit europeo previsto a Torino il prossimo 11 luglio: paura della protesta?

Il vertice europeo sulla disoccupazione giovanile, inizialmente organizzato dal governo per il prossimo 11 luglio a Torino, verrà spostato a data e luogo da destinarsi: già nei giorni scorsi alcune voci circolavano tra gli addetti ai lavori, "spaventati" dalle possibili proteste di piazza.

L'evento infatti sarebbe dovuto essere una sorta di G8 sulla disoccupazione, un summit tra capi di stato europei e ministri che si occupano di diramare la complessa matassa della disoccupazione che imbriglia il continente in una stagnazione economica, industriale e sociale senza pari dal secondo dopoguerra.

Un evento di tale portata, sia per le personalità che sarebbero dovute essere presenti sia per il senso politico dato al summit (la lotta alla disoccupazione giovanile in Europa), avrebbe attirato decine di migliaia di persone da tutto il Continente, pronte a dimostrare il proprio malcontento per le politiche di auterità e di "crescita" che l'Unione ha imposto ai Paesi membri, di fatto mettendo in ginocchio la popolazione più a rischio.

Per l'11 luglio prossimo infatti molti comitati stavano mettendo a punto una grande manifestazione per protestare contro il summit dei grandi europei: proteste che, seppur prevedibili, hanno immediatamente allarmato gli addetti ai lavori; al Viminale si sarebbe parlato, in numerose riunioni, della possibilità di sospendere il trattato di Schengen sulla libera circolazione in Europa, così da poter operare una stretta sui controlli frontalieri per gli ingressi in Italia in quei giorni. Come fu, tra l'altro, per il G8 di Genova nel 2001.

La mobilitazione ha spostato gli occhi di molti media (tra cui noi di Polisblog) proprio sulla protesta, con il rischio incalcolabile che, qualora l'ordine pubblico degenerasse, la figuraccia per il "governo del 40,8%" potesse essere di portata mondiale.

E così ieri il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha rivelato al Presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy, in visita a Palazzo Chigi, la sua intenzione a spostare il summit, magari a Bruxelles e magari in novembre. I motivi, scrive il quotidiano La Stampa (molto attento a tenere il fianco del premier) si possono googolare liberamente scrivendo "11 luglio" sul motore di ricerca più famoso del mondo:

"Centri sociali, collettivi politici, movimenti antagonisti, studenti e gruppi più o meno organizzati erano pronti a «combattere Renzi e l’Europa dell’austerità», per citare uno dei tanti post. Nell’immaginario di moltissimi Torino è la capitale della protesta anti-Tav e di quella che fu l’industria fordista, c’era chi sperava anche di trasformarla nel luogo simbolo della protesta contro l’Europa delle banche, delle burocrazie, della disoccupazione."

scrive il quotidiano torinese. L'ok ufficiale allo spostamento del vertice sarà della Commissione Europea, ma non dovrebbero esserci impedimenti di sorta: nelle mire di Matteo Renzi l'ideale sarebbe tenerlo a Bruxelles e nella parte finale del semestre italiano alla guida Ue, di modo che qualunque protesta possa annacquarsi il più possibile nel tempo e nello spazio non pregiudicando la riuscita del semestre tricolore.

Ufficialmente la proposta di Renzi di spostare il vertice si lega con la volontà di investire del tema tutte le istituzioni comunitarie e non con ragioni di ordine pubblico, anche se è il senatore Pro-Tav del PD Stefano Esposito a confermare a Massimo Numa de La Stampa (edizione Torino):

"Il problema della sicurezza c’era e chi lo nega è un ipocrita. Era la preoccupazione di tutte le forze dell’ordine. Spero che si apra, prima o poi, la riflessione su come a Torino si stia radicando un insopportabile e non più tollerabile nucleo di antagonismo violento che danneggia la città e la sua immagine esterna."

Ciò che sappiamo con certezza è che, con ogni probabilità, il vertice del prossimo 11 luglio a Torino verrà cancellato: in nome del pensiero unico.

10299106_657709697646955_1743691113022138612_n

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO