Afghanistan: per i Servizi segreti americani la Nato rischia di perdere il controllo del paese


Vi ricordate i 13 milioni di euro (ogni tre mesi) che il governo ha deciso di stanziare per far volare i nostri caccia Tornado sull'Afghanistan e la conseguente domanda sull'utilità della nostra presenza in quel lontano paese?

La cosa torna di attualità con la pubblicazione di un rapporto curato da 16 agenzie di intelligence americane da cui emergerebbe che la strategia adottata in Afghanistan, dopo 7 anni di guerra e miliardi di euro sprecati, ha prodotto un autentico disastro: “la guerra non si può vincere e il quadro è reso più che fosco dalla presenza di terroristi di Al Qaeda, taleban, nazionalisti del Kashmir, eserciti privati di alcuni signori della guerra e gruppi tribali del Pakistan occidentale”.

Mentre il nostro governo, con il ministro La Russa in testa, crede ancora di poter spezzare le reni agli afgani bombardandoli con i Tornado “il rapporto dei servizi invoca un cambio di indirizzo, sollecita una revisione urgente della politica americana nel Paese asiatico e non risparmia critiche alla lentezza della reazione delle autorità Usa di fronte al crescere dei problemi sul territorio”. I Servizi americani avvertono che la situazione è allarmante, l'influenza talebana è in continua crescita così come gli attacchi e i progressi raggiunti sono compromessi dai trafficanti di droga spesso collusi con i funzionari governativi.

Secondo un avvocato afgano intervistato da La Stampa: "il governo ha il controllo solo del 30% del territorio, e là dove taleban e signori della guerra locali hanno il potere non c'è legge. Il paese sta ancora vivendo nell'oscurità della guerra, dei crimini e delle brutalità dei fondamentalisti, e le donne sono il primo e silenzioso sacrificio di questa situazione. La propaganda del mondo sulla liberazione dell'Afghanistan e la lotta contro il terrorismo sono bugie, le forze usa e Nato hanno ucciso più civili dei nemici del popolo afgano”.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO