Parlamento Europeo: bocciate tutte le candidature del M5S alle Commissioni

Eleonora Evi, Marco Affronte, Dario Tamburrano e Giulia Moi non hanno avuto le vicepresidenze per le quali si sono candidati.

Lunedì 7 luglio 2014 - No comincia benissimo l'avventura degli europarlamentari a cinque stelle nel Parlamento Europeo. Le candidature dei grillini e dei deputati del gruppo euroscettico Efdd per le cariche nelle Commissioni sono state tutte bocciate nel corso delle riunioni costitutive.
La grande coalizione composta dai gruppi di Ppe, S&D e Alde ha infatti votato contro la candidatura di Eleonora Evi alla presidenza della Commissione Petizioni così come quella di Marco Affronte per la vicepresidenza della Commissione Pesca, di Dario Tamburrano per la Commissione Industria e di Giulia Moi per la Commissione Agricoltura.

Insediamento Parlamento Europeo: eletti i vicepresidenti. Beppe Grillo a Strasburgo


Martedì 1 luglio 2014

La seduta inaugurale del nuovo europarlamento è proseguita con l'elezione dei 14 vicepresidenti, tra cui gli italiani Antonio Tajani e David Sassoli. Rimane senza vicepresidenti il gruppo degli euroscettici: Cataldo del M5S è stato l'unico dei 15 candidati a non essere eletto.

Beppe Grillo si è presentato a sorpresa a Strasburgo per assistere all'inaugurazione del Parlamento. In conferenza stampa, ha elogiato Farage per essersi voltato durante l'esecuzione dell'Inno alla Gioia ("Lo usava Hitler, Mao, i più grandi dittatori della storia"), e ha sciorinato il programma pentastellato in Europa, a partire dall'abolizione del Fiscal Compact

Farage volta le spalle durante l'esecuzione dell'Inno alla Gioia


Seduta inaugurale per il nuovo Parlamento europeo a Strasburgo, e il gruppo euroscettico capeggiato da Nigel Farage fa già parlare inscenando una clamorosa protesta durante l'esecuzione dell'Inno alla Gioia di Beethoven, l'inno dell'Unione europea. Mentre si inaugurava l'ottava legislatura dell'Europarlamento, il leader dell'Ukip e i suoi parlamentari hanno platealmente voltato le spalle durante l'Inno.



Gli Europarlamentari del Movimento 5 Stelle, che fanno parte del gruppo Efdd assieme a Farage, non si sono però associati alla protesta, contrariamente a quanto riportato da alcuni organi di informazione italiana. Su tutti l'Huffington Post, che continua a titolare "Gli europarlamentari M5S voltano le spalle durante l'Inno", nonostante poi nel pezzo venga detto il contrario. Evidentemente una smentita nel titolo non avrebbe attirato altrettanti lettori (tra l'altro nel titolo si parla di Inno della Gioia, e non di Inno alla Gioia).

Schermata 2014-07-01 alle 12.01.07

Non sono mancate le immediate reazioni alla protesta degli euroscettici, la deputata liberale Sylvie Goulard parla di "individui senza vergogna", e anche su Twitter molti criticano duramente gli europarlamentari grillini, che pur non partecipando alla protesta (dalle foto si vede chiaramente che il gruppo Efdd non è compatto nel voltare le spalle) fa comunque parte del gruppo di Farage.

Per il resto, la seduta inaugurale si è svolta secondo le previsioni, e Martin Schulz è stato confermato presidente del Parlamento Europeo come nella scorsa legislatura.
FRANCE-EU-PARLIAMENT

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO