Forza Italia fra la “resa”, i malumori e il bisogno di fare cassa

I parlamentari lamentano la resa a Matteo Renzi, ma intanto Silvio Berlusconi richiama tutti all’ordine: ci sono delle quote da saldare

La giornata di Forza Italia è cominciata di prima mattina, con un caffè condiviso da Matteo Renzi, Silvio Berlusconi e Gianni Letta. Un incontro per tastare il terreno, per capire quanto sia solido il sostegno del partito leader del centrodestra al progetto riformista di Matteo Renzi.

Alla truppa di Forza Italia il feeling del leader con il premier desta qualche perplessità, quando non preoccupazione. Per molti quella di questa mattina è stata “una resa incondizionata”. I dissidenti che vogliono un Senato elettivo non mancano, ma verranno richiamati all’ordine tutti e 40. Perché alla fine è uno soltanto quello che decide: anche quando c’è da arrendersi incondizionatamente, le sorti del centrodestra sono nelle mani dell’uomo solo al comando.

L’incontro di questa mattina, remake e conferma di quello invernale al Nazareno, arriva dopo una primavera che ha visto Renzi e il Pd guadagnare consenso a livelli inattesi. Berlusconi da vecchio nostromo qual è, anche se la barca di Forza Italia prende acqua, sa che è il tempo di stare acquattati, deporre le armi in attesa di tempi migliori. L’idea della Camera delle Autonomie è subita, quella dell’Italicum anche, ma in questo caso gli equilibri sono stati segnati da un do ut des: io ti do i numeri per far passare la nuova legge elettorale, tu mi dai lo sbarramento ai piccoli partiti.

Ma i problemi di Forza Italia sono anche finanziari e quest’oggi Silvio Berlusconi, nell’assemblea congiunta dei gruppi parlamentari di Forza Italia, ha aperto la riunione parlando di soldi o, meglio, dei soldi che non ci sono. Come un qualsiasi amministratore condominiale Berlusconi ha chiesto ai parlamentari inadempienti di pagare la quota dovuta al partito entro l’estate. E poi avrebbe addirittura rilanciato investendoli informalmente del ruolo di fundraiser. Come ai vecchi tempi della Fininvest e di Publitalia avrebbe stimolato la truppa a rimboccarsi alle maniche e cercare i soldi per spingere l'inverno forzaitaliota più in là.

Silvio Berlusconi contro Beppe Grillo

Via | La Stampa

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO