La "scomparsa" di Enrico Letta: alla Camera ha il record di assenze

Dalla caduta del suo governo, l'ex premier non si è più fatto vedere a Montecitorio

Dal giorno della brusca fine del suo governo, l'ex premier Enrico Letta è letteralmente scomparso dai radar di Montecitorio, una sparizione che oggi gli vale un articolo in prima pagina sul Giornale che, riprendendo i dati di Openpolis sulla sua attività parlamentare, lo ribattezza "il fantasma della Camera".

Vediamoli un po', i numeri. Enrico Letta dall'inizio della legislatura ha raccolto l'8,79% di presenze durante le votazioni elettroniche a Montecitorio, mentre tutte le restanti sono classificate come "missioni" (ovvero tutte le volte che non ha partecipato alle votazioni durante il suo mandato a Palazzo Chigi) e, per il 27,67% assenze. I numeri però diventano più drastici se guardiamo agli ultimi quattro mesi, ovvero da quando lo scorso febbraio Letta è stato sostituito a Palazzo Chigi da Matteo Renzi.

A marzo l'ormai ex premier colleziona il 98,97% di presenze. Non partecipa alle votazioni più importanti, tra cui quella per la fiducia del nuovo esecutivo. Di lui si ricorda solo l'arrivo in Aula per salutare Pierluigi Bersani, di ritorno a Montecitorio dopo l'ictus. Vanno solo leggermente meglio le cose ad aprile, quando Letta colleziona il 92,36% di assenze. Il Giornale nota ironicamente come sia molto più facile vederlo all'Institut d'Etudes politiques di Parigi e, sempre nella capitale francese, allo stadio Parc du Princes per una partita del Paris Saint Germain.

A maggio e giugno la situazione migliora: le assenze si stimano poco sopra il 50%, comunque sempre tra le percentuali più alte nel gruppo Pd. E, di nuovo, manca a tutte le votazioni più importanti, divorzio breve, Jobs Act, Italicum e Salva Roma. E nessun intervento in Aula, l'ultimo risale al dicembre scorso, durante la crisi di governo poi rientrata con la nascita di NCD. Un Letta quindi che sembra non essersi ripreso dal trauma della fine del suo esecutivo, e che magari guarda con più interesse gli scenari europei, dove in molti lo vorrebbero in ruoli di prestigio. Ma tra questi molti non c'è Matteo Renzi.
Enrico Letta

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO