Hamas va sulla rete, copia YouTube e diffonde i video che inneggiano al martirio

La frase "la rete ha catturato proprio tutti" può apparire come il peggiore dei luoghi comuni. Ma quando scopri che anche Hamas si crea un clone di YouTube dove raccoglie i video inneggianti al martirio, allora non puoi che arrenderti anche alla più ovvia delle frasi fatte. Si chiama Aqsa Tube e ne ho trovato notizia sul sito del Corriere della sera.

Verrebbe da dire "e chi se ne frega", Hamas ha trovato il modo di diffondere i suoi video su un unico sito e non su spazi web in giro per la rete, magari acquistati al momento. Ma c'è una cosa che salta agli occhi del visitatore che appare molto, ma molto strana. Cos'è? Semplice, l'uso massiccio dei Google AdSense, il sistema di pubblicità messo a disposizione da Mountain View.

Ebbene si, anche Hamas, una delle organizzazioni politiche più anti-imperialiste del mondo, si piega al volere delle multinazionali americane. Strano vero? Sicuramente i più estremisti avranno storto il naso, ma il sistema di Google AdSense è sicuramente il modo più rapido per autofinanziare un sito web. Certo, sarà dura spiegare ad una donna in burqa come mai sul sito che incita alla Jihad ci siano pubblicità di sexy lingerie. Non trovate?

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO