Gaza, l'orrore della guerra in un video: un cecchino israeliano spara a un palestinese

Un video girato dai volontari che cercavano persone da aiutare tra le macerie dei bombardamenti.

Il rumore dei droni mentre passano davanti a un'ambulanza distrutta, il fumo nerissimo che esce da un edificio, macerie ovunque, persone in barella, dialoghi a distanza mentre si cerca di nascondersi. Ricerche tra quello che resta di una città distrutta e poi gli spari. È quello che vedono e che vivono ogni giorno le persone che si trovano nella Striscia di Gaza.

Il video che vedete qui in alto è stato pubblicato sul canale YouTube di International Solidarity Movement, un movimento palestinese di resistenza con metodi non violenti che è stato fondato nel 2001 allo scopo di sostenere e rafforzare la resistenza popolare palestinese.

L'autore delle riprese, realizzate molto probabilmente con uno smartphone o una piccola videocamera, è Mohammed Abedullah che parla un po' in arabo e un po' in inglese e che ha sottotitolato le parti che non tutti possono capire.

Quello che emerge chiaramente dal video è il terrore nella voce dei volontari dell'ISM che, mentre cercano tra le macerie, per vedere se c'è gente ferita e che ha bisogno d'aiuto, devono stare attenti a non farsi colpire dai cecchini israeliani. A un certo punto però, un ragazzo che è con loro per cercare di raggiungere i propri famigliari e che indossa una t-shirt verde, viene raggiunto da un primo proiettile, resta a terra, ma appena si muove viene colpito ancora e ai ragazzi che, nonostante la paura, continuano imperterriti a riprendere tutto, non resta che invocare Allah.

Il video è stato girato ieri, domenica 20 luglio 2014, il giorno dei 100 morti (ma dovrebbero essere 101 per la precisione), uno dei più tragici finora.

Video spari a Gaza girato da volontari ISM

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO