Obama ringalluzzito prende in giro "i raccoglitori di donne" di Romney

Barack Obama è evidentemente soddisfatto dalla sua performance durante il secondo dibattito presidenziale. Dopo la brutta figura del primo dibattito, durante il quale Romney l'ha letteralmente surclassato, il presidente che punta alla rielezione ha saputo sopportare la pressione delle notizie che lo davano in calo nei sondaggi e tornare sulla scena più aggressivo e spavaldo. A fargli da apripista nella nuova strategia è stato, insospettabilmente, il suo vice Biden che aveva fatto apparire Ryan un pivellino alle prime armi.

A dare una mano Obama è stato il suo stesso rivale, Mitt Romney, tanto brillante nel primo confronto quanto spiazzato dalla nuova strategia del Presidente. Il repubblicano ha regalato un paio di gaffes sulle quali i media si sono avventati con la massima ferocia, d'altra parte negli USA non si va tanto per il sottile in campagna elettorale.

Durante un comizio nello stato "chiave" per eccellenza, l'Ohio, Obama ha calcato la mano:

Non so se avete seguito il dibattito l'altra sera, ma vedete, noi non abbiamo bisogno di ordinare dei raccoglitori per trovare donne qualificate, talentuose, motivate e giovani, pronte per imparare e insegnare. Voi sapete riconoscere un buon affare e quello che Mitt Romney sta tentando di vedervi è una bufala. Lo sappiamo bene perché è la stessa bufala che ci hanno venduto le precedenti amministrazioni. L'abbiamo provata e sappiamo che non funziona.

Anche la location della battuta non è casuale: nessun candidato repubblicano è mai stato eletto senza aver conquistato la maggioranza nello "Stato dei Castagni".

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO