Sondaggi politici, riforma del Senato: cosa ne pensano gli italiani?

Il governo fa bene ad andare avanti, ma la maggior parte vuole che Palazzo Madama resti elettiva.

I sondaggi politici si interrogano anche sulla riforma del Senato, cercando di restituire il polso del paese rispetto alla telenovela di questa estate 2014, sulla quale il governo Renzi si sta giocando buona parte della sua credibilità e che però lascia in tanti perplessi, visto che con la crisi economica ancora in atto le priorità sembrerebbero essere altre. "Ogni giorno in più di stallo causato dalla minoranza è un voto in più per noi", fa sapere - secondo alcune ricostruzioni - Matteo Renzi; "gli italiani vogliono un Senato elettivo", risponde quello che in questo momento è il suo principale rivale, Nichi Vendola. Chi ha ragione?

Stando ai sondaggi Ipsos e Ixè che hanno affrontato l'argomento, sono nel giusto tutti e due. Partiamo dai sondaggi Ixè e dalla parte di questi che danno ragione a Matteo Renzi: secondo il 78% degli italiani "sulle riforme il governo deve andare avanti". Solo il 16% ritiene invece che bisognerebbe "prendere più tempo". fa bene quindi bene il Pd a tenere il piede premuto sull'acceleratore, tentando di mettere nell'angolo l'opposizione. Così come fa bene - almeno in un'ottica strettamente elettorale - a cercare di imporsi con la forza, visto che secondo il 61% quella di Renzi "non è una svolta autoritaria". La pensa diversamente il 31%, però. E non è poco. (continua dopo la gallery)

Sondaggi politici, riforma del Senato: cosa ne pensano gli italiani?

Sondaggi politici, riforma del Senato: cosa ne pensano gli italiani?

Quando si guarda al punto specifico su cui si concentra la maggior parte del dissenso interno al Senato, ecco che qualche malumore nei confronti di Renzi e del suo governo salta fuori, dando quindi ragione a Vendola. Sempre secondo i sondaggi Ixè, l'82% degli italiani vuole un senato elettivo (mentre un senato non-elettivo è considerato dal governo un punto imprescindibile), l'11% ritiene invece che non debba essere eletto direttamente dai cittadini. La cosa è confermata anche da un sondaggio Ipsos, secondo il quale è però il 73% degli italiani a volere che i senatori vengano eletti direttamente così come è oggi.

Può aiutare a chiarire il quadro, però, il fatto che meno di un terzo degli italiani dice di conoscere il tema "riforma del Senato" almeno a grandi linee, la questione è infatti generalmente percepita come un tema di carattere strettamente politico e con implicazioni “di difficile comprensione per molti cittadini”. Più semplice chiedere agli italiani se sono d'accordo con la riduzione dei senatori (che è un punto fondamentale di tanti emendamenti, che però stravolgerebbero la riforma del governo): l'87% si dice d'accordo.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO