Allarme Ebola: Lega Nord "Quarantena per gli immigrati che vengono a Milano"

La Lega Nord della Regione Lombardia chiede la quarantena per i clandestini che arrivano ogni giorno a Milano a causa dell'epidemia ebola

Bagarre alla Regione Lombardia dopo la proposta del vice capogruppo della Lega Nord, Fabio Rolfi: "Una quarantena preventiva nei centri di accoglienza per i clandestini che arrivano a Milano" a causa dell'epidemia di ebola che sta colpendo diversi Stati africani. Il Partito Democratico è insorto, con il segretario regionale Alessandro Alfieri che ha parlato di "proclami allarmisti a sfondo razzista".

Il Carroccio, però, intende proseguire su questa linea e ha annunciato un'interrogazione per chiedere all'assessore alla Sanità, Mario Mantovani,

"quali iniziative abbia adottato o intenda adottare la Regione Lombardia in relazione all'emergenza ebola, un'epidemia tanto grave da preoccupare persino l'Organizzazione mondiale della sanità. Alcuni Stati europei hanno aumentato le misure di attenzione, riteniamo che le medesime procedute debbano essere adottate anche in Lombardia, in particolare a fronte del fatto che l'invasione di immigrati che sta subendo l'Italia, a causa della scellerata operazione di raccolta in mare denominata Mare Nostrum, ha come destinazione ultima, nella gran parte dei casi, proprio la nostra Regione".

Da qui, la richiesta di conoscere le misure di prevenzione e diagnosi adottate, se si ritenga necessario potenziarle, ponendo in essere forme di quarantena preventiva nei Centri di accoglienza per gli immigrati clandestini che arrivano ogni giorno in Stazione Centrale a Milano. La lega ritiene questa un'occasione per "adottare anche controlli approfonditi per escludere la presenza di altre patologie, debellate ormai da tempo in Lombardia, come per esempio la tisi".

"Scegliamo il modello Veneto, dove si sta predisponendo una corposa azione di prevenzione igienico-sanitaria, assolutamente necessaria, per evitare ripercussioni potenzialmente devastanti causate da questa ondata di immigrati che, grazie al lassismo del governo Renzi, sta invadendo il nostro territorio".

Il Pd ha replicato duro:

"La Lega riesce a strumentalizzare anche i temi più seri con proclami allarmisti a sfondo razzista. Rolfi farebbe bene a interrogare non solo Mantovani, ma anche Maroni, soprattutto sugli accordi che il governatore ha firmato a Roma per la gestione dei richiedenti asilo e che fa fatica a rispettare, mettendo in difficoltà amministratori locali e associazioni di volontariato che si trovano ad affrontare da soli l'emergenza profughi".

Stazione Milano

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO